Video ironico su disservizi, Trenord chiede a pendolari risarcimento. M5S Lombardia: “Vergogna che azienda se la prenda con pendolari”

0
453

VARESE, 1 febbraio 2021-“E’ una vergogna che Trenord se la prenda con i pendolari che sono i veri danneggiati. Qui gli unici ad essere offesi sono le migliaia di viaggiatori che vengono lasciati a piedi o arrivano in ritardo ogni giorno.

Trenord si preoccupi di garantire un servizio di qualità, piuttosto che continuare ad infierire sui pendolari che hanno subito un taglio drastico delle corse e quotidiani ritardi e cancellazioni.

Viviamo in un mondo all’incontrario nel quale chi subisce dei danni deve risarcire. Se ogni cittadino dovesse chiedere il risarcimento dei danni a Trenord e all’evidente incapacità gestionale della Giunta Fontana, i tribunali si paralizzerebbero. Chiedo all’Assessore Terzi di prendere immediatamente posizione a difesa dei cittadini Lombardi e di intervenire nei confronti di Trenord, della quale la Regione è anche socia, affinché ritiri questa imbarazzante richiesta”, così Simone Verni, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta la richiesta di Trenord di 10 mila euro in una causa civile all’associazione di pendolari MI.MO.AL., formata dai passeggeri della linea ferroviaria Milano-Mortara-Alessandria, per la pubblicazione di un video ironico sui disservizi dell’azienda.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui