L’Associazione Teatri Possibili lancia un crowdfunding per trovare una nuova casa

0
456

MILANO,4 febbraio 2021 – Fondata nel 1995 a Milano dall’attore e regista Corrado d’Elia, l’Associazione Teatri Possibili è una grande comunità artistica, una realtà viva e partecipata, stimolante e aperta, un luogo in cui imparare e migliorarsi condividendo passioni e obiettivi. 

L’attività è fondata sui principi di partecipazione, democraticità e condivisione, in cui i migliori professionisti formano e coordinano classi e gruppi di lavoro. Una vera casa dell’Arte e della Cultura, ricca di attività e di eventi di formazione, prevalentemente teatrale, con approfondimenti sul cinema, la regia, la comunicazione, la fotografia, la scrittura e il canto: ogni anno oltre 1000 persone vivono e partecipano, da soci, ai dibattiti, alla realizzazione di spettacoli, di progetti culturali e in generale alla vita dell’Associazione.

Oggi l’Associazione ha bisogno di un sostegno concreto: dopo 25 anni di vita in Via Savona a Milano, la sede è stata rilevata da una società immobiliare e il nuovo spazio scelto come “nuova casa” ha un elevato bisogno di interventi urgenti e costosi, che dovranno essere realizzati in tempi molto brevi.

Per questo motivo è stata lanciata una campagna di crowdfunding su Produzioni dal Basso – prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation – per sistemare la nuova sede e renderla un luogo speciale.

I fondi raccolti serviranno per realizzare 4 nuove aule, nuovi servizi, nuovi spazi dedicati all’accoglienza e alla zona relax, una biblioteca teatrale, uno spazio per la lettura ad accesso gratuito per tutti e la realizzazione di un nuovo impianto di climatizzazione.

Tutti coloro che decideranno di sostenere l’Associazione con una donazione verranno omaggiati con alcune ricompense in edizione limitata, come sconti speciali, esperienze uniche e tante altre sorprese.

Per maggiori informazioni: https://www.produzionidalbasso.com/project/una-nuova-casa-per-teatri-possibili/ 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui