Pallavolo, la UYBA Busto Arsizio non si ferma piú: battuto Casalmaggiore nel recupero di campionato

BUSTO ARSIZIO, 9 febbraio 2021-Una Unet e-work Busto Arsizio senza freni vince anche il recupero della 9a giornata di andata contro la VBC E’più Casalmaggiore e centra la qualificazione alla Coppa Italia.

Con il 3-0 di oggi le farfalle chiudono all’ottavo posto il girone ed affronteranno dunque la prima, l’Imoco Conegliano, ai quarti di finale della seconda competizione nazionale per importanza. Quella contro il team di Parisi è stata l’ennesima prova di forza di Gennari e compagne, trascinate da una Gray impressionante (MVP, 24 punti con il 55% e due muri) e padrone della scena per tutto l’incontro. Brave le farfalle anche a stare sul pezzo e a recuperare nell’unico momento difficile, sul finale del secondo game: sotto 18-20 la UYBA ha ribaltato tutto grazie a un super turno di servizio di Poulter (6-0 di parziale), chiudendo 25-22.

Nonostante i tentativi di Montibeller (14) e Melandri, le migliori delle ospiti, la UYBA ha davvero meritato un successo che la porta a 31 punti in classifica. A tabellino da segnalare anche i 18 di Mingardi e la buona rice di Gennari, Leonardi e Gray che ha consentito a Poulter di proporre il suo miglior gioco.

Sala stampa: 

Giulia Leonardi: “Una partita molto importante per noi, arrivavamo da buone prestazioni in Germania e anche stasera abbiamo confermato le nostre qualità contro un avversario ostico come Casalmaggiore. Ora in Coppa Italia c’è Conegliano, ma non si dica che andremo a fare una passeggiata: anche personalmente tengo parecchio ad andare alla Final Four a Rimini nella mia Romagna. Sarà un modo per vedere a che punto siamo, anche se è innegabile che l’Imoco ha un gioco velocissimo e sarà una gara davvero al limite per noi”.

Marco Musso: “Non abbiamo messo in campo la qualità vista in Germania, ma anche questa sera dobbiamo fare i complimenti alle ragazze per come hanno affrontato la partita. Era fondamentale vincere e lo hanno fatto con autorità. Avere Carlo Parisi dall’altra parte della rete? E’ stato emozionante, già stamattina per la rifinitura. E’ stato bello, era in mio sogno arrivare ad essere a questo livello e a Carlo devo tantissimo, è stato davvero il mio maestro”