Alla Schiranna di Varese nascerá un grande centro vaccinale gestito dall’Esercito

0
591

VARESE, 24 febbraio 2021-Alla Schiranna nascerà un grande punto vaccinale. Il Comune e Ats hanno ottenuto infatti il via libera dal Ministro della Difesa per l’installazione di una tensostruttura dove effettuare i vaccini anti covid ai cittadini appena partirà la campagna vaccinale estesa a tutta la popolazione. Nelle prossime ore inizierà la fase per compiere tutte le procedure necessarie all’attuazione del progetto e poi via alla installazione della tensostruttura da parte dell’Esercito.

Questa mattina si è svolto un primo sopralluogo alla Schiranna con il sindaco Galimberti, il personale dell”Esercito di stanza al Comando Nato di Solbiate Olona, un funzionario di Ats e i tecnici della Protezione civile del Comune.

«Ringrazio il Ministro Lorenzo Guerini per la risposta positiva alla nostra richiesta – afferma il sindaco Davide Galimberti – che ci mette nelle condizioni di procedere spediti nella realizzazione di un importante punto vaccinale per il territorio. Su questo fronte non c’è davvero un attimo da perdere e insieme ad ATS, i volontari, la Protezione civile continueremo a lavorare per aprire al più presto questo centro».

«E’ importante per ATS la collaborazione con l’Amministrazione comunale di Varese e il supporto dell’Esercito per l’allestimento di un centro vaccinale di grande capacità produttiva nel Capoluogo di provincia. Si tratta di un Hub che integra la filiera tradizionale vaccinale che include le ASST e i Medici di Medicina Generale. L’obiettivo è non ritardare, in fase avanzata, il beneficio netto dell’immunizzazione in termini di morbosità e mortalità, accelerando in modo tempestivo e sistematico il livello di protezione della popolazione».

La Schiranna è uno dei luoghi proposti dal Comune per effettuare la campagna vaccinale estesa. La zona del lago però offre notevoli vantaggi logistici a partire dallo spazio per poter installare una grande tensostruttura.

«Accelerare la vaccinazione dei cittadini è la nostra arma migliore per combattere questa pandemia – prosegue il sindaco – per questo l’amministrazione sta lavorando in sinergia con tutte le istituzioni pubbliche e sanitarie. Questa è una delle più grandi battaglie della nostra storia recente, che deve unirci per salvare vite umane e uscire dall’emergenza sanitaria».

Anche il Senatore Alessandro Alfieri, che ha seguito l’iter insieme al Ministro e al Sindaco, sottolinea «la grande attenzione del Governo in questo momento di difficoltà per la Lombardia ed in particolare per il territorio Varesino. Solo con la veloce e rapida collaborazione tra Enti si può sconfiggere il virus».

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui