Da lunedí Varese e tutta la Lombardia torna zona arancione: ricordiamo le regole e cosa si puó fare

0
588

VARESE, 26 febbraio 2021di ALEX FRASELLI-

Considerato il perdurare della situazione non certo idilliaca a livello di numeri contagi Covid e  innalzamento RT a Varese come nel resto della Lombardia ( e altre Regioni) a partire da lunedí 1 marzo, il ministro della Salute Roberto Speranza ha deciso di applicare la Zona Arancione con relative ristrettezze.

Decisione che era nell’aria.

Basti pensare agli alti numeri di contagi della provincia di Varese (oggi altri 353) con alcuni comuni in zona rossa come Viggiú, con un focolaio determinato principalmente di casi Covid 19 con variante inglese, piú veloce e meno gestibile rispetto a quella maggiormente diffusa fino a qualche settimana fa.

Ricordiamo quindi e principali regole alle quali attenersi a livello comportamentale in zona arancione:

Spostamenti dal comune: in zona arancione è consentito spostarsi all’interno del proprio comune di residenza, ma non è consentito spostarsi al di fuori di esso. Per uscire dal comune si deve avere con sé l’autocertificazione e solo in questi casi è consentito lo spostamento: lavoro, salute, urgenza, seconde case. Muoversi è consentito dalle ore 05 alle 22, l’orario in cui non vige il coprifuoco.

Uno dei tanti avvisi di chiusura esposti da negozi varesini durante lockdowndurante lockdown

Spostamenti dalla regione: fino al 27 marzo non è consentito muoversi tra regioni. Tranne che per i seguenti motivi: lavoro, salute, urgenza, seconde case. Anche in questo caso lo spostamento deve avvenire tra le ore 05 e le 22.

Visite a parenti e amici: in zona arancione è consentito far visita a parenti e amici solo all’interno del proprio comune, una volta al giorno, per un massimo di due persone (non rientrano nel calcolo minori di 14 anni e disabili). Lo spostamento deve avvenire tra le ore 05 e le 22.

Seconde case: chi si trova in zona arancione può spostarsi verso seconde case anche se queste si trovano in un’altra regione. In particolare, si può andare nella seconda casa se anche questa si trova in zona arancione, ma non ci si può andare se questa si trova o in zona arancione scuro o rossa.

Chi può andare nelle seconde case: lo spostamento verso le seconde case è consentito solo ed esclusivamente al nucleo convivente e solo se la casa risulta non abitata. Perciò, non ci si può spostare con gli amici e con qualsiasi parente. E inoltre, ci si può recare nella seconda casa solo se ne si è proprietari o affittuari: l’atto di proprietà o il contratto d’affitto deve essere antecedente al 14 gennaio 2021.

Bar e ristoranti: in zona arancione le attività di ristorazione sono aperte ma solo per le consegne a domicilio e il servizio di asporto. Ai bar è consentito l’asporto fino alle ore 18.

Negozi aperti: i negozi sono aperti, mentre i centri commerciali sono chiusi nei giorni prefestivi e festivi. All’interno dei centri commerciali però rimangono aperti anche nei giorni prefestivi e festivi edicole, farmacie, parafarmacie, tabaccai, punti vendita di generi alimentari.

redazione@varese7press.it

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui