Sunia Varese: stop all’esecuzione degli sfratti, ora ristori ai proprietari di immobili

0
556

VARESE, 26 febbraio 2021-Il Sunia di Varese saluta con favore il fatto che il decreto Milleproroghe, al contrario di quanto si era temuto, non introduce alcuna modifica sugli sfratti: dunque, in piena pandemia, come i sindacati inquilini hanno sostenuto, non si darà esecuzione agli sfratti. Un risultato che arriva dopo la mobilitazione unitaria del 16 febbraio scorso e le molteplici iniziative a livello territoriale.

“La forza dell’azione sindacale unitaria – sottolinea Flavio Azzena, responsabile Sunia Varese -, ottiene positivi risultati, evitando lo scontro sociale”.

A questo punto, però, è necessario procedere con i dovuti ristori ai proprietari e di strutturare da subito, anche attraverso le risorse del Recovery Plan, politiche abitative per aumentare la disponibilità di alloggi pubblici. Da questo punto di vista, il Sunia è disponibile ad un confronto politico con tutti gli interessati governo, regioni, comuni e prefetture per gestire questa emergenza.

Conclude Azzena: “Siamo riusciti a sventare il pericolo di annullare un provvedimento giusto e indispensabile in una situazione di difficoltà economica sanitaria e sociale. Attendiamo l’o.d.g. annunciato dal Ministro Federico D’Inca per il quale manifestiamola nostra piena disponibilità a lavorare da subito per trovare delle misure adeguate, politiche del governo sugli sfratti nel garantire l’interesse reciproco delle parti”.

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui