L’università dell’Insubria ha vaccinato quasi tutto il personale docente

0
561

VARESE, 11 marzo 2021-In tutto 610 vaccinazioni in due giorni: personale e docenti dell’Università dell’Insubria, sedi di Varese, Como e Busto Arsizio, e dell’Università Liuc di Castellanza hanno aderito rapidamente alla campagna contro il Covid19 promossa dal Coordinamento dei rettori lombardi e da Regione Lombardia. Il 7 e il 9 marzo sono stati vaccinati con Astrazeneca l’87% per cento dei docenti e l’80% per cento del personale tecnico-amministrativo con meno di 65 anni, che hanno aderito volontariamente alla campagna promossa dall’ateneo.

 Si procede ora con gli Over 65, che saranno vaccinati e a breve sarà disponibile la piattaforma per l’adesione volontaria per assegnisti, borsisti, dottorandi e docenti a contratto.
L’Insubria si dice pronta a gestire anche le vaccinazioni per il personale delle aziende esterne che quotidianamente collabora per il buon andamento dell’attività istituzionale.
L’importanza di aderire alla campagna vaccinale è stata sottolineata dal rettore Angelo Tagliabue con un appello scientifico firmato da medici e professori dell’ateneo impegnati nella lotta al Covid-19: “Abbiamo oggi finalmente la concreta possibilità di adottare uno strumento decisivo nella lotta al virus: il vaccino – hanno scritto gli esperti -. La sicurezza e l’efficacia di tale vaccino è ampiamente comprovata. Confidiamo nel vostro attivo contributo per accelerare il più possibile il ritorno alla nostra normalità”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui