Torna il Trofeo Binda, una delle gare ciclistiche femminil internazionali piú importanti

0
278
Un passaggio della corsa (foto Ossola)

CITTIGLIO, 14 marzo 2021-Chi transita in queste ore per la Valcuvia nota già un certo fermento; i primi volontari, infatti, iniziano a togliere la polvere accumulata su transenne, cartelli e striscioni riposti in magazzino due anni fa. E a Cittiglio la rotonda posizionata all’inizio del rettilineo d’arrivo da ieri è colorata delle bandierine donate dagli Alpini. Domenica 21 marzo sono in programma, infatti, il ventiduesimo trofeo Alfredo Binda, secondo appuntamento della stagione World Tour donne elite e l’ottavo Piccolo Trofeo Binda – Valli del Verbano, valido per l’assegnazione della Coppa delle Nazioni 2021 donne junior e a Cocquio Trevisago e Cittiglio, rispettivamente sede di partenza e arrivo, si iniziano a posizionare i primi arredi delle gare.

Riparte dunque l’organizzazione della Cycling Sport Promotion che stavolta deve confrontarsi con le limitazioni imposte dalla pandemia. Ad esempio mancherà del tutto il pubblico: “E’ una questione di sicurezza fondamentale – sottolinea Mario Minervino, patron della manifestazione – ma la Rai, Eurosport e PMG Sport diffonderanno in diretta le immagini della corsa elite. Anche la gara junior avrà la sua vetrina in TV e internet. Per ragioni di sicurezza mancherà il pubblico e anche la presenza in tutti i settori sarà contingentato. Il trofeo Binda è vissuto sempre come una grande festa popolare oltrechè sportiva ma stavolta dobbiamo rinunciare a tutte le iniziative parallele e all’entusiasmo dei bambini che vengono sempre numerosi. Tra le atlete migliori al momento non manca nessuna. Questo è l’anno olimpico e una gara come il trofeo Binda costituisce un test molto significativo. Come sempre sarà una gara combattuta”.

In un periodo di turismo ridotto ai minimi termini le due gare organizzate dalla Cycling Sport Promotion portano un po’ di entusiasmo nelle strutture ricettive della provincia di Varese: “I primi arrivi li registreremo giovedì prossimo, il grosso arriverà venerdì – spiega Minervino – tra squadre, accompagnatori e servizi necessari alla gara avremo un afflusso molto importante che si distribuirà in quindici diverse strutture. Non è poco di questi tempi”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui