Hockey Playoff: Varese vince la prima sfida contro Appiano

0
387

COMO, 16 marzo 2021- Varese avanti nella serie dei quarti di finale playoff imponendosi in Gara 1 dopo un tira e molla a tratti interminabile. I gialloneri sempre avanti ma l’Appiano è stato sempre pronto a rimanere attaccato e a incalzare. Il risultato finale di 6 a 5 per il Varese rende merito ad una partita intensa e sempre in equilibrio con i Mastini che hanno condotto le danze per larghi tratti.

 Nel Varese assenti Vola, Allevato e Ambrosoli, mentre l’Appiano deve fare a meno di Tombolato.

Subito i Mastini si proiettano in avanti e trovano il vantaggio in superiorità numerica con una magnifica azione in cui Schina trova M. Borghi, che di prima intenzione buca Paller con una splendida conclusione. Sono passati esattamente 83 secondi. I gialloneri mettono alle corde l’Appiano ma Paller si difende egregiamente. Il raddoppio è mancato di un soffio: a botta sicura Cordin trova ancora il portiere che in tuffo trattiene. Dopo un paio di iniziative ospiti, è Xamin a siglare la seconda rete: l’azione solitaria lo porta ad aggirare la gabbia e a infilare il puck alle spalle del goalie sul palo opposto. Due sussulti dell’Appiano: il primo con una magnifica azione che trova Von Payr pronto alla deviazione sulla quale Tura si esalta e poi con una conclusione di Dowd che scheggia la traversa. Prima della sirena è P. Borghi che si vede strozzare l’urlo in gola da Paller, bravissimo a bloccare sulla linea.

Nel secondo tempo l’avvio coincide con la rete altoatesina in superiorità numerica per opera di Dowd, il quale ci mette 90 secondi per superare Tura, approfittando di un errore in uscita di terzo della formazione di casa. Passano un paio di minuti e De Biasio timbra la traversa, ma il puck è corretto in porta da Raimondi. Dopo qualche minuto, è Von Payr a riportare sotto l’Appiano, ancora una volta dopo una giocata errata della difesa giallonera. Raimondi ristabilisce le distanze poco prima della terza marcatura altoatesina messa a referto da Galimberti in situazione di power play. Prima della sirena la marcatura di Cordin riporta avanti di due reti il Varese. Un secondo tempo giocato con tante interruzioni. I Mastini hanno avuto qualche minuto di sbandamento e Tura ha compiuto un vero prodigio per tenere in piedi la squadra che ha poi saputo reagire e tornare a giocare bene, creando situazioni pericolose sotto porta. Qualche distrazione nel terzo tempo da entrambe le parti, tranne che del portiere dell’Appiano Gaiser, entrato in sostituzione di Paller e subito chiamato in causa.

Varese ha dimostrato grande voglia di vincere, di lottare, uniti e determinati. Appiano davvero caparbio e mai domo.

Giovedì 18 si replica a campi invertiti. Gara 2 ad Appiano alle ore 20.30

Mastini Varese  –  Appiano Eppan Pirates:  6 –5   (2:0   3:3   1:2)

01’23” (MV) M. Borghi (Schina) PP1, 10’34” (MV) Xamin, 21’30” (A) Dowd (Mair) PP1, 23’22” (MV) Raimondi (De Biasio, M. Borghi) PP1, 28’17” (MV) Von Payr, 33’38” (MV) Raimondi (Cordin, De Biasio) PP1, 36’05” (A) Galimberti (Matonti) PP1, 36’55” (MV) Cordin (Xamin), 50’17” (MV) Lancsar (Gamper, Dowd), 50’38” (MV) Drolet (M. Mazzacane, Piroso), 52’11” (A) Galimberti (Engl, Dowd)

MASTINI VARESE: 65 Tura (29 Bertin), 3 Schina, 8 A. Bertin, 11 Papalillo, 22 E. Mazzacane, 44 De Biasio, 66 Payra, 90 Ilic, 9 Drolet, 13 Gasparini, 16 Vanetti, 18 Cordin, 23 M. Borghi, 27 M. Mazzacane, 32 P. Borghi, 33 Xamin, 54 Gherardi, 55 Piroso, 91 Raimondi. Coach: Claude Devèze

 APPIANO PIRATES: 29 Gaiser (30 Paller), 9 Dellagiacoma, 19 Unterrainer, 24 Gamper, 71 Hofer, 75 Spitaler, 95 Matonti, 5 Dowd, 6 Spoegler, 7 Lancsar, 10 Tsurkan, 11 Oberrauch, 12 Mair, 13 Galimberti, 17 Stauder, 20 Engl, 31 Critelli, 55 Von Payr. Coach: Patrice Lefebvre

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui