Lido della Schiranna: inaugurata stazione di ricarica elettrica ideata da GaraGeeks in collaborazione con Elmec Solar

0
396
Taglio del nastro con ass. Civati - Alessandro Villa Elmec Solar - Davide Viganò e Niccolò Gallarati GaraGeeks

VARESE 22 settembre 2021 – Oggi, a conclusione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, è stata inaugurata al Lido di Schiranna, Varese, la Stop&Charge Shelter, la pensilina di ricarica elettrica con la tettoia fotovoltaica che permette di ricaricare gratuitamente 4 e-bike contemporaneamente esclusivamente con l’energia del sole. Il progetto è stato supportato da Elmec Solar, azienda del gruppo Elmec di Brunello che si occupa di energie rinnovabili e pulite e di sostenibilità energetica.

L’idea di questo progetto è stata lanciata da GaraGeeks, azienda della provincia di Varese che progetta soluzioni di arredo urbano per la mobilità sostenibile impiegando tecnologie e materiali 100% Made in Italy.
Per tutto il mese di agosto la pensilina di ricarica elettrica è stata posizionata a Ispra per una fase di collaudo ed è stata resa disponibile ai cittadini per la ricarica degli smartphone. Dal primo di settembre è stata poi installata presso il Lido della Schiranna lungo la pista ciclopedonale. Lo Stop&Charge Shelter permette di usufruire di energia pulita e rinnovabile, poiché alimentato da un impianto fotovoltaico da 1,3 kWp a isola e un sistema di accumulo integrato. Non è allacciato alla rete elettrica, quindi funziona esclusivamente con l’energia del sole.

Si tratta di un progetto territoriale che unisce i vantaggi della tecnologia del fotovoltaico alla mobilità elettrica fornendo ai cittadini un servizio gratuito volto a promuovere uno stile di vita sano attraverso l’incentivazione dello sport, del cicloturismo e della scoperta delle bellezze locali.

Inoltre, lo Stop&Charge Shelter, integra in un’unica struttura quattro portabici, quattro prese di ricarica, una panchina, ricariche per smartphone, Wi-Fi pubblico, videosorveglianza e un grande cartellone pubblicitario. Si chiama Shelter perché la sua tettoia fotovoltaica offre un riparo per i ciclisti dal sole estivo, mentre la loro bici fa un “pieno” di energia solare.

 “Attraverso questa pensilina desideriamo anzitutto supportare la mobilità sostenibile attraverso l’utilizzo delle ebike e, al tempo stesso, mandare un forte messaggio sull’importanza di sviluppare forme di approvvigionamento energetico sostenibile. Il solare è una fonte energetica preziosissima che consente a un’azienda o a un’abitazione privata di ridurre i consumi energetici, autoproducendo l’energia di cui hai bisogno e facendo bene all’ambiente. In questo caso, consente anche di ridurre ulteriormente l’impatto del turismo in ebike”, afferma Alessandro Villa, CEO di Elmec Solar.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui