Ci scrivono: “Io giovane candidato a Varese ho imparato la differenza tra informazione e propaganda”

0
291
Eugenio Emanuele Lopez

VARESE, 30 settembre 2021-Gentile Direttore,
scrivo questa lettera al giornale per condividere la mia esperienza come giovane candidato alle elezioni comunali. I motivi che mi hanno spinto a diventare parte attiva di questa campagna elettorale sono molti, tra cui il principale è di agire attivamente per migliorare la mia città.
Credo sia fondamentale per i giovani della mia età comprendere prima di tutto cos’è la politica, come funziona, attraverso quali canali “parla” ai cittadini. Questa esperienza mi ha fatto capire una cosa molto importante, ossia la differenza tra informazione e propaganda.
Informare i cittadini significa utilizzare i canali di comunicazione per trasmettere notizie, la
propaganda è invece uno strumento di persuasione attraverso cui si cerca di influenzare la
psicologia collettiva e il comportamento delle masse. Credo sia importante che i miei
coetanei comprendano a fondo questa distinzione, prima di tutto per informarsi in modo
consapevole, quindi per non cadere vittima degli slogan propagandistici che, soprattutto in
clima di campagna elettorale, spesso distorcono o addirittura falsificano le notizie.
A tal proposito mi riferisco in particolare alla tendenza ad informarsi esclusivamente tramite la lettura dei titoli degli articoli, molto spesso sensazionalistici, e a recepire le informazioni soltanto a partire dalle poche parole di apertura di una notizia. Come giovani dovremmo conoscere la tendenza di alcuni giornali a fare dei titoli cosiddetti “acchiappa like”, cioé slogan sensazionalistici che hanno come unico obiettivo quello di ricevere visualizzazioni.
Così come i giornali, anche la politica si orienta spesso in questa direzione, creando slogan
semplici ed efficaci, ma spesso privi di un reale contenuto o programma effettivo.

In tal senso la mia esperienza con Galimberti è stata illuminante, perché confrontandomi con il gruppo di lavoro, mi sono reso conto della grande cura che questa lista civica ha nel comunicare un programma che non vuole essere soltanto bello e interessante da leggere, ma anche possibile da realizzare. In tal senso invito i miei concittadini a votare indubbiamente secondo coscienza, ma soprattutto avendo uno sguardo ampio, ricordandosi cosa hanno fatto di effettivo le amministrazioni precedenti e cosa è riuscita a realizzare l’amministrazione Galimberti in questi anni. La mia speranza è che ciascuno comprenda come l’importanza del voto non si esaurisca nel mettere una crocetta ma nell’adesione a valori, idee e modi di comportamento che definiscono un’amministrazione comunale.

 Eugenio Emanuele Lopez

candidato per la lista  lista “Davide Galimberti Sindaco – Varese Praticittà”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui