Il Comune di Varese destina gli oneri di urbanizzazione agli enti religiosi cittadini: 100mila euro in totale

0
294
Alle romite ambrosiane parte dei fondi
VARESE, 2 ottobre 2021-Una quota pari almeno all’8% degli oneri di urbanizzazione secondaria, sarà destinata dal Comune di Varese a favore degli enti religiosi del territorio, a sostegno di programmi di spesa, anche pluriennali, per lavori di restauro e di attrezzature per servizi religiosi. A fronte delle domande pervenute, il Comune di Varese delibera di destinare agli enti religiosi del territorio gli oneri derivati negli anni 2019 e 2020, per una somma totale di circa 100mila euro.
Nel dettaglio, gli enti religiosi a cui andranno destinati gli oneri del 2019 sono la

La chiesa di San Giorgio a Biumo tra i beneficiari

chiesa San Giorgio di Biumo Superiore, San Fermo e Rustico di San Fermo, San Carlo di Lissago; San Vittore di Casbeno, la Basilica di S.Vittore Martire, Santa Maria del Monte, Sant’Antonio in Brunella, Santi Pietro e Paolo di Masnago, Romite Ambrosiane, Santa Teresa, Sant’Agostino di Valle Olona, Santi Pietro e Paolo di Biumo Inferiore.

Mentre per il 2020 i destinatari sono le Romite Ambrosiane, San Giorgio in Biumo Superiore, S.Maria del Monte, S. Michele Arcangelo in Bosto, S. Vittore Basilica, Sant’Agostino di Valle Olona, Sant’Ambrogio, Santi Evasio e Rustico in Bizzozero, SS Fermo e Rustico, SS Pietro e Paolo in Biumo Inferiore, SS Pietro e Paolo in Masnago, SS Trinità in Capolago.
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui