La Lombardia sempre piú terra di ciclismo: presentati in Regione i nuovi commissari tecnici. Fontana: ”A Varese da sindaco abbiamo vinto un mondiale”

0
357
Dorigoni con Fontana

MILANO, 2 novembre 2021-Doppia presentazione ciclistica oggi a Palazzo Lombardia. Prima il ‘Velodromo di Montichiari (BS)’ come centro federale di eccellenza, poi i nuovi Commissari tecnici della Federazione Ciclistica Italiana.

All’evento hanno partecipato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e il pluricampione olimpico Antonio Rossi, sottosegretario regionale a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi. Con loro, tra gli altri, il presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Cordiano Dagnoni, e i nuovi Commissari tecnici. Presente anche l’assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda, Lara Magoni.

“La Nazionale azzurra di ciclismo professionistico su strada – ha esordito il presidente Fontana – non vince un Mondiale dal 2008. Quell’anno si correva a Varese, vinse Ballan e io ero sindaco della città. Speriamo di essere di buon auspicio anche per il futuro”.

PATRIMONIO SPORTIVO PER IL PAESE – “La Federazione Ciclistica Italiana e tutto il movimento ciclistico – ha sottolineato il presidente Fontana – traggono in Lombardia, da sempre, linfa vitale per le proprie attività”. “Una linfa legata alla quantità di tesserati e società coinvolte, con numeri pari a quelli di un paese leader come il Belgio. Elementi, questi, che – ha concluso Fontana, ricevendo in omaggio dal presidente federale Dagnoni la maglia della Nazionale azzurra – rendono la regione uno dei fulcri sui cui poggia il sistema sportivo nazionale”

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui