Sciopero di solidarietà dei lavoratori Whirlpool di Cassinetta: “Vergognosa scelta quella di licenziare i colleghi di Napoli”

0
298

CASSINETTA DI BIANDRONNO, 4 novembre 2021-I lavoratori dell’area Whirlpool di Cassinetta di Biandronno, sciopereranno oggi, giovedì 4 novembre, per le ultime due ore di tutti i turni.

Lo comunica in una nota la Rsu di Cassinetta dopo l’arrivo, ieri pomeriggio, delle prime lettere di licenziamento ai lavoratori del sito di Napoli da parte delle Whirlpool. «La multinazionale, disattendendo gli impegni presi, ha inviato ieri pomeriggio le lettere di licenziamento alle lavoratrici e ai lavoratori dello stabilimento di Napoli», dicono nella nota. «A fronte di questa scelta inaccettabile e vergognosa si è deciso da subito di rispondere proclamando le ultime due ore di sciopero” per tutti i turni.

Intanto il Tribunale di Napoli ha rigettato la richiesta di condotta antisindacale avanzata dalle organizzazioni sindacali dei metalmeccanici contro la Whirlpool per il licenziamento collettivo dei lavoratori dello stabilimento di via Argine. Si spengono così le residue speranze di bloccare la procedura avviata dall’azienda che ieri ha fatto partire le prime lettere di licenziamento.

Per i lavoratori della Whirlpool di Napoli licenziati ufficialmente dalla multinazionale vengono confermate le offerte di un incentivo all’esodo pari a 85.000 euro lordi, in alternativa al trasferimento all’unità produttiva di Cassinetta di Biandronno, prospettiva quest’ultima già valutata negativamente dai sindacati. Proprio a Biandronno, la scorsa settimana, si era svolta la manifestazione nazionale a difesa dei posti di lavoro dell’unità produttiva napoletana e a salvaguardia della prospettiva del gruppo Whirlpool in Italia.(fonte ANSA)

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui