Presentato al Salone Estense il libro “Monumenti alla memoria del varesotto” di Granfranco Ferrario

0
199

VARESE, 22 novembre 2021-E’ stato presentato nella mattina di sabato 20 novembre “Vite, arte e storie straordinarie raccontate dai Monumenti “alla memoria” del Varesotto”, saggio scritto dall’architetto Gianfranco Ferrario e sostenuto dall’ordine degli architetti della provincia di Varese.

In Salone Estense, introdotti dal sindaco di Varese Davide Galimberti e dal Presidente dell’Ordine degli Architetti di Varese Elena Brusa Pasquè l’autore Gian Franco Ferrario e l’editore Pietro Macchione, moderati dal giornalista della prealpina Paolo Grosso hanno presentato il saggio che ha documentato e catalogato “l’architettura dell’oltre” in provincia, seguendo i percorsi culturali e architettonici del varesino Carlo Maciacchini, grande architetto progettista del Cimitero Monumentale di Milano e di quello di Giubiano a
Varese e a Busto Arsizio.

«Nei secoli la sepoltura ha avuto modi diversi di essere celebrata. La Storia insegna che ogni paese, ogni epoca e ogni religione ha tradizioni diverse per le sepolture – ha commentato il Presidente dell’Ordine degli Architetti, Elena Brusa Pasquè – Il Libro di Gianfranco Ferrario invita a riflettere su un tema importante per tutti: la cultura cristiana delle esequie e il ricordo dei defunti attraverso l’arte e micro-architetture. Il nostro Ordine Degli Architetti di Varese non poteva esimersi dall’accogliere con il dovuto riguardo il lavoro del collega Arch. Gianfranco Ferrario che ha sapientemente documentato e catalogato l’architettura dell’oltre: un aiuto concreto per coloro che restano e che vogliono ricordare, un invito alle scuole per scoprire la storia del proprio territorio con una lettura di memoria passeggiando in cimiteri che sono luoghi da conoscere e preservare».

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui