Caso camici, rinvio a giudizio per il Presidente Attilio Fontana: ”Prevista e prevedibile”

0
596
Attilio Fontana (foto Mytommorow.it)

VARESE, 2 novembre 2021-La procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio per il governatore della Lombardia Attilio Fontana, il titolare di Dama Andrea Dini, l’ex direttore generale di Aria Spa Filippo Bongiovanni, l’ex direttrice degli acquisti di Aria Spa Carmen Schwigl e il vicario del segretario generale di Palazzo Lombardia Pier Attilio Superti. La richiesta riguarda la vicenda dell’affidamento nell’aprile 2020 da parte della Regione di una fornitura, poi trasformata in donazione, da circa mezzo milione di euro di 75mila camici e altri Dpi a Dama, la società di suo cognato Andrea Dini. La richiesta è stata firmata dai pm Carlo Scalas e Paolo Filippini e dall’aggiunto Maurizio Romanelli. Il governatore è accusato di frode in pubbliche forniture

La richiesta del rinvio a giudizio era “prevista e prevedibile ” secondo il governatore. “Non è che ci fossero molte alternative” ha detto all’inaugurazione delle iniziative per il Natale di piazza città di Lombardia con l’accensione delle luminarie.(fonte tg24.sky.it)

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui