Dalle Prealpi alla Costa Azzurra i Lions non conoscono confini

0
370

VARESE, 15 dicembre 2021-Se il Quirinale ha ospitato la firma del trattato tra Draghi e Macron, il Salone Estense ha fatto da cornice a un’altra firma che avvicina Italia e Francia, quella del gemellaggio tra il Lions Club Varese Prealpi e  il Lions Club Sainte Maxime-Vallée du Préconil.

Il sodalizio varesino e quello della Costa Azzurra hanno così sancito la volontà di unire gli sforzi, al di qua e al di là delle Alpi, per rispondere ai bisogni delle rispettive comunità. La delegazione del club francese – una quindicina di persone in tutto – è stata ospite di Varese per qualche giorno, apprezzando i paesaggi, l’arte e l’ospitalità prealpine. Toccherà poi ai soci del Lions Club Prealpi, nella prossima primavera, rendere visita ai “gemelli” transalpini. La firma dell’atto di gemellaggio – sottoscritto dalla presidente del club francese Colette Bancquart e dall’omologo varesino Giuseppe De Gasperin – ha avuto come testimoni d’eccezione il sindaco di Varese Davide Galimberti, e i vice governatori distrettuali Patrick Bancquart e Francesca Fiorella Trovato.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui