Cenci (M5S): «Regione Lombardia intervenga per risolvere il problema dei miasmi a Castellanza»

0
1152

VARESE, 14 gennaio 2022-«In che modo Regione Lombardia intende risolvere il problema dei miasmi che affliggono i cittadini di Castellanza, Olgiate Olona e Marnate? Con quali tempistiche?». Sono le domande che Roberto Cenci, Consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle, indirizza alla Giunta regionale, con specifico riferimento all’Assessore all’Ambiente Raffaele Cattaneo.

«L’assessore si è recato personalmente, lo scorso dicembre, a constatare la situazione presso il Pozzetto 49, ormai riconosciuto come il luogo di provenienza dei cattivi odori. Nell’occasione l’Assessore ha invitato le aziende coinvolte a intervenire tempestivamente per la soluzione del problema. Qualora ciò non fosse avvenuto, Regione Lombardia sarebbe stata in dovere di intervenire utilizzando gli strumenti in proprio possesso, ovvero agendo sulle autorizzazioni ambientali provinciali in forza delle quali le stesse aziende possono operare. Dal momento che, a quanto risulta dalle segnalazioni del territorio, la problematica persiste ho chiesto all’Assessore quando intenda mettere in atto le azioni promesse» spiega Cenci.

«Da anni, la popolazione dei territori comunali di Castellanza, Olgiate Olona e Marnate denuncia la persistenza di forti odori nell’aria. Pare ormai certo che gli odori provengano dal Pozzetto 49, all’interno del quale confluiscono gli scarichi di alcune aziende del territorio. È vero che Alfa, che gestisce la depurazione degli scarichi, è intervenuta sui suoi impianti, chiudendo le vasche del depuratore e installando un abbattitore, migliorando sensibilmente la situazione, questo però non è sufficiente. La preoccupazione maggiore riguarda infatti il fatto che né ATS né Arpa abbiano al momento prodotto documentazione e rassicurazioni, in merito all’eventuale pericolosità dei miasmi che la popolazione è costretta a respirare. Sulla questione è al lavoro anche il Politecnico di Milano, al fine di trovare una soluzione adeguata alla risoluzione del problema. Tuttavia, ritengo che Regione Lombardia abbia il dovere di agire in tutela dei cittadini di Castellanza, Olgiate Olona e Marnate senza ulteriori indugi. A dimostrazione di quanto l’urgenza di un intervento sia avvertita in maniera trasversale, torvo corretto sottolineare che la mia richiesta è stata sottoscritta anche da quattro Consiglieri della Lega» conclude Cenci. La discussione dell’interrogazione è fissata per il Consiglio Regionale in programma il prossimo martedì primo febbraio.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui