Smantellata la struttura provvisoria in Piazza Montegrappa: diventerá sede degli autisti Protezione Civile al Centro delle Fontanelle

0
387

VARESE, 26 febbraio 2022-Diciamo la veritá, quella costruzione piazzata nel 2015 nella centralissima Piazza Montegrappa, i varesini non l’hanno mai apprezzata e tantomeno utilizzata nelle sue molteplici funzioni adattate negli anni a eventi diversi.

Stiamo parlando del prefabbricato, del modulo composto da vetro e alluminio nato provvisoriamente nel 2015 come punto turistico dedicato a Expo (paradossalmente senza avere le autorizzazioni necessarie per la vendiat biglietti d’ingresso), ma in realtá rimasto in pianta stabile fino a questa mattina nella nota piazza del capoluogo.

Ora, finalmente, dopo sette anni e  vari cambi d’uso (da infopoint a sede promozionale

Barcaro con Galimberti

dei eventi cittadini), questa mattina l’intera struttura é stata smantellata da volontari della Protezione Civile alla presenza del delegato provinciale Alberto Barcaro, del sindaco Davide Galimberti e degli assessori Andrea Civati e Raffaele Catalano.

Un lavoro che impiegato il personale per diverse ore e non senza difficoltá (con un vetrata frantumatosi durante la sua dismissione dalla struttura).

Dopo un bando comunale andato a vuoto per la sua vendita con importo pari a 20mila euro, alcune associazioni varesini si erano fatte carico del suo recupero. Poi la richiesta della Protezione Civile Provinciale alla quale giustamente l’amministrazione comunale ha dato la prioritá.

La nuova destinazione della struttura sará al nuovo grande centro della Protezione Civile che sta prendendo forma in localitá Fontanelle a Malnate.

«Siamo molto contenti di questa nuova destinazione della struttura, anche in vista di una nuova intensa collaborazionne che abbiamo messo in atto con la Protezione Civile sotto tutti gli aspetti. Come il Piano della Protezione civile che verrá approvato probabilmente prima dell’estate, in modo tale da riprogrammare tutta la sua attivitá», cosí il sindaco Galimberti che di fatto si é liberato di un fardello estetico non da poco.

Ovviamente soddisfatto pure Barcaro «All’inizio avevamo pensato di collocare questo modulo all’esterno dei capannoni poi ci abbiamo ripensato e lo monteremo all’interno di un capannone. Sará la sede ideale per gli autisti cosí come altri volontari che potranno utilizzare una struttura dove poter svolgere anche riunioni».

Insomma, l’epico modulo che per sette anni ha condiviso il cuore della cittá con i varesini ma non solo, una volta smontato non verrá dimenticato in qualche magazzino ma rinascerá a nuova vita diventando un luogo aggregativo dall’importante funzione sociale.

di GIANNI BERALDO

redazione@varese7press.it

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui