Spi Cgil alla manifestazione nazionale contro la guerra in Ucraina

0
359

VARESE, 3 marzo 2022-In questa situazione drammatica e incerta, SPI CGIL Lombardia continua a far sentire la sua voce sostenendo l’importanza di una soluzione pacifica a qualsiasi forma di conflitto armato. Per questo, come è sempre accaduto, lo SPI Cgil della Lombardia aderisce alle ragioni della pace, parteciperà sabato 5 marzo a Roma alla Manifestazione Nazionale contro la guerra in Ucraina per chiedere a gran voce l’immediato cessate il fuoco.

Siamo già scesi in piazza nei giorni successivi alla guerra in diverse città italiane per sostenere con forza la voce del dialogo e della pace” afferma Valerio ZanollaSegretario Generale di SPI CGIL Lombardia. “Questo sabato è il momento per una manifestazione nazionale a cui dovremo essere presenti in massa per dare un messaggio forte di unità contro qualsiasi forma di conflitto. La nostra presenza è necessaria anche in futuro perché, come ormai purtroppo appare chiaro, la situazione non sarà di rapida definizione”.

SPI CGIL Lombardia si pone in prima linea per sostenere qualsiasi forma di iniziativa solidale per tutti coloro che sono in fuga dalla tragedia della guerra: CGIL di Bergamo ha accolto l’invito di due volontari che si sono offerti di trasportare beni di prima necessità alle persone che sono state costrette ad abbandonare la propria casa a causa dei conflitti sempre.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui