Galles, un pensionato lasciato a gemere sul marciapiede per 10 ore in attesa di un’ambulanza

0
313
L'uomo in attesa di soccorsi lasciato 10 ore sul marciapiede

COLWN BAY (Galles), 31 marzo 2022- Un pensionato è stato lasciato ‘gemendo in agonia’ sul marciapiede, attendendo  10 ore l’arrivo un’ambulanza, riporta North Wales Live.

L’uomo si chiama Emlyn Roberts, 69 anni, lasciato sul marciapiede mentre camminava lungo Penrhyn Road a Colwyn Bay intorno alle 12.30 di martedì 29 marzo.

La sua famiglia ha detto che stava camminando nel centro della città quando è caduto riportando gravi ferite e con dolori terribili.

Alcune persone hanno trovato il signor Roberts sdraiato sul marciapiede lamentandosi del dolore all’anca e hanno chiamato un’ambulanza ma la centrale ha comunicato che non sarebbe arrivata in breve tempo.

La cognata del signor Roberts, Lynn Roberts, ha detto che un’ambulanza è finalmente arrivata poco prima delle 23:00, a quel punto l’uomo era a terra da più di dieci ore. Ha detto: “È stato lasciato per dieci ore sdraiato sul cemento, puoi perdonare un paio d’ore, anche poche ore se necessario, ma dieci ore non sono accettabili”.

Tra coloro che si sono fermati per aiutare c’era un primo soccorritore volontario fuori servizio, che è rimasto al fianco del signor Roberts fino all’arrivo dell’ambulanza, secondo Lynn. Ha detto che le imprese locali e i passanti hanno mostrato “un’incredibile gentilezza”, portando coperte e borse dell’acqua calda per tenerli al caldo mentre il giorno si trasformava in notte.

Lynn ha detto: “Dopo alcune per ore  il primo soccorritore aveva telefonato al personale dell’ambulanza per aggiornamenti, ma gli è stato educatamente detto di smettere di telefonare. È stato a quel punto che mi sono arrabbiata  perché mio cognato era sdraiato sul pavimento, gemendo per l’agonia, e non potevo fare nulla per aiutarlo.

A quel ho parlato con qualcuno del servizio riferendomi ‘dovrai solo aspettare, stiamo facendo quello che possiamo’. Le risposto che dieci ore di attesa sono ridicole”.

Lynn poi aggiunge:  “Potevamo portarlo lì molto più velocemente noi stessi, ma non volevamo rischiare di spostarlo facendolo salire in macchina nel caso ci fossero danni incalcolabili. Ma devo dire che la gente di Colwyn Bay sono stati incredibili. I passanti e i negozianti gli stavano augurando ogni bene, telefonando alle ambulanze, sono stati fantastici. Una persona ha pure telefonato ai vigili del fuoco e sono usciti anche loro, facendo un lavoro meraviglioso nel gestire la situazione”.

fonte www.walesonline.co.uk

traduzione Varese7press

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui