Asphalt Art Initiative: finanziamenti a progetti urbanistici che utilizzino l’arte e il design per migliorare la sicurezza stradale

0
517
Netherlands. Amsterdam, 16-10-2021. Photo: Patrick Post. Asphalt Art project Amsterdam on square 40-45. Painting day.

VARESE, 13 aprile 2022-Bloomberg Philanthropies lancia in Europa una nuova call per la promozione dell’Asphalt Art Initiative: finanziamenti da 25mila dollari destinati a un massimo di 20 città europee che candideranno rigenerare gli spazi pubblici e coinvolgere i cittadini delle comunità locali. L’annuncio in Europa fa seguito a due precedenti edizioni legate all’Asphalt Art Initiative, nel 2020 e nel 2021, che hanno finanziato 45 progetti in 41 città degli Stati Uniti e altri progetti pilota in tre Città europee.

 Il programma si ispira all’attività sviluppata dal 2002 al 2013 dall’allora sindaco Michael R. Bloomberg a New York City per migliorare la sicurezza degli spazi pedonali e dare nuova linfa alle strade della grande mela. La Bloomberg Associates, società di consulenza senza scopo di lucro di Bloomberg Philanthropies, si è inoltre occupata di svolgere lo stesso progetto nelle altre città in tutto il mondo.

In Italia l’arte su asfalto ha già un precedente:  si tratta di “Piazze Aperte”, un

Londra

programma del Comune di Milano sviluppato dall’Agenzia Mobilità Ambiente Territorio (AMAT), insieme a Bloomberg Associates e Global Designing Cities Initiative. Piazze Aperte ha avuto l’obiettivo di valorizzare gli spazi pubblici e trasformarli in luoghi di aggregazione della comunità, di estendere le aree pedonali e di promuovere forme sostenibili di mobilità a beneficio dell’ambiente e del miglioramento della qualità della vita in città.

I progetti d’arte su asfalto non solo creano nuovi spazi pubblici dinamici e vivaci, ma offrono alle città l’occasione di lavorare con artisti e associazioni locali su attività che coinvolgono reti e infrastrutture urbane. L’Asphalt Art Initiative finanziata da Bloomberg Philanthropies viene incontro al crescente numero di città in tutto il mondo che considerano sempre di più l’arte come una strategia efficace e relativamente a basso costo per migliorare la qualità delle strade, con installazioni artistiche su piazze e marciapiedi, strisce pedonali, incroci e altre aree pubbliche.

Glasgow

Al programma potranno candidarsi tutte le città europee con almeno 100.000 abitanti, presentando domanda entro e non oltre l’11 luglio 2022. Le città vincitrici saranno proclamate nell’autunno 2022 e i progetti selezionati verranno realizzati nel 2023. Bloomberg Philanthropies ha di recente pubblicato l’Asphalt Art Safety Study, esaminando 22 recenti interventi di arte su asfalto realizzati negli Stati Uniti. Dallo studio emerge che i progetti implementati hanno incentivato una riduzione degli incidenti stradali, in particolare quelli che coinvolgono pedoni e motociclisti, incoraggiando uno stile di guida più sicuro e previdente.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui