Operazione Paladini del Territorio: in Lombardia azioni di recupero, salvaguardia e ripristino di zone colpite dall’inquinamento

0
565

VARESE, 1 giugno 2022È terminata lo scorso weekend l’Operazione Paladini del Territorio, l’iniziativa ecologica organizzata e sostenuta da Fondazione UNA – Uomo, Natura e Ambiente – nata con l’obiettivo di rimarcare il profondo legame che unisce l’attività venatoria e la custodia del nostro patrimonio naturale. In Lombardia, sono state effettuate numerose azioni di recupero, salvaguardia e ripristino di zone colpite dall’inquinamento, che hanno portato alla raccolta di più di 1.000 kg di rifiuti da parte di cacciatori e cittadini volontari che hanno agito secondo i principi che guidano ogni paladino, cioè nel pieno rispetto della natura e della biodiversità. 

Il 21 maggio la sezione di Federcaccia Casazza (BG) ha pulito un tratto del fiume che costeggia l’area urbana della città raccogliendo circa 27 sacchi di rifiuti vari.

Nella stessa giornata Federcaccia Brescia, assieme ai suoi molti volontari, si è adoperata in interventi di ripristino ambientale presso le pozze di alpeggio «Sesia» e «Fontanù», che lamentavano danni alla palizzata. Una squadra si è anche occupata anche dello sfalcio dell’erbain prossimità delle pozze e dei sentieri circostanti.

Sempre il 21, la sede di Federcaccia Erbusco (BS), ha raccolto circa 8 sacchi di rifiuti e 9 pneumatici abbandonati.

Federcaccia Bagolino (BS), nella stessa giornata ha raccolto circa 100 kg di rifiuti sulla strada provinciale in direzione della città.

Le sezioni venatorie Fipsas, FIDC e ATC di Monza-Brianza hanno raccolto più di 15 sacchi di materiale vario e alcuni rifiuti ingombranti, tra cui pneumatici abbandonati.

Nella giornata del 22 maggio, Federcaccia Nuvolera (BS) ed i suoi volontari hanno disboscato e liberato i sentieri dei boschi circostanti, facilitando il passaggio dei turisti e degli avventori del luogo.

Sabato 28 maggio Federcaccia Ceto (BS) ha svolto i lavori di ripristino e manutenzione del sentiero montano che da località Pernavale conduce ai piedi del Pizzo Badile

Domenica 29 maggio Federcaccia Busto Arsizio (VA), ha recuperato più di 400 kg di materiale e alcuni rifiuti ingombranti, tra cui televisori e pneumatici abbandonati.

Nella stessa giornata Federcaccia Serle (BS) ha recuperato circa 50 kg di rifiuti grazie al contributo dei suoi volontari.

Le iniziative protagoniste del territorio bresciano sono state raccontate, in particolare, dall’Avv. Ennio Buffoli, Presidente FIDC Brescia, domenica 29 maggio alle ore 10 nel corso dell’evento “Contatti con la natura”, promosso da Fondazione Soldano nell’Orto Giardino delle Terme di Vallio.

A livello nazionale, l’Operazione Paladini del Territorio di Fondazione UNA ha visto protagoniste oltre 100 attività di recupero e salvaguardia dell’ambiente in 14 diverse regioni italiane, per una partecipazione totale di quasi 3000 persone. Tutti i partecipanti sono intervenuti nelle proprie zone di competenza per rispondere alle necessità caratteristiche di ciascun territorio, contribuendo così a ribadire il profondo legame e il rispetto che lega il cacciatore all’ambiente in cui opera e che frequenta durante tutto l’anno.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui