Congresso internazionale a Tradate tra Arts Integration, metodo STEAM ed Educazione Ambientale

0
282

TRADATE, 10 giugno 2022-L’associazione americana Transcontinental Educator Artist Collective for Humanity – TEACH (www.teach-arts.org) sbarca in Italia e più precisamente al Centro Didattico Scientifico – EcoPlanetario di Tradate per una full immersion di 3 giorni (1, 2 e 3 luglio) tra Arts Integration, metodo STEAM ed Educazione Ambientale. Il congresso, in collaborazione con il Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate, è aperto a docenti e non solo e porterà a Tradate rappresentanti da tutto il mondo.

L’incessante attività di ricerca e sperimentazione didattica condotta dalla Cooperativa AstroNatura, gestore delle attività del Centro Didattico Scientifico di Tradate, è di recente scaturita in una stimolante collaborazione con il prof. Federico Colombo, professore a contratto presso Università Cattolica di Milano dove si occupa anche di ricerca sulle metodologie STEAM; basata sull’elaborazione e progettazione di soluzioni relative a problemi di vita reale, tale metodologia stimola l’utente a ricorrere a conoscenze, capacità e competenze scientifiche, matematiche, tecnologiche ed anche artistiche e umanistiche al fine di risolvere problemi di vita reale. Dopo le prime sperimentazioni in contesto informale che proseguiranno in occasione di aperture al pubblico del Centro Didattico, l’obiettivo della Cooperativa è realizzare progetti di divulgazione scientifica basati su tale metodologia rivolti alle scuole che ogni anno aderiscono alle proposte della struttura di Tradate.

Il congresso internazionale della Transcontinental Educator Artist Collective for Humanity (TEACH) è un passaggio fondamentale per la crescita del Centro di Tradate e rappresenta un’occasione di confronto imperdibile per il mondo scolastico del nostro territorio. L’organizzazione con sede in USA che si occupa di connettere personalità del mondo artistico e del mondo pedagogico/didattico al fine di sviluppare progettualità legate a due innovative metodologie: l’Arts Integration e la STEAM.  Il programma prevede 3 giorni di workshop, esperienze, confronto e sperimentazioni con l’obiettivo di creare iniziative ed attività didattiche per favorire la comprensione del fenomeno dei cambiamenti climatici. I partecipanti saranno infatti invitati e guidati nell’elaborazione di progetti e idee da riportare poi sul loro territorio, stimolando la cooperazione tra diverse professionalità e diversi paesi. Sarà anche occasione di incontro finalizzato alla creazione di reti di lavoro e scambi.

Saranno presenti persone provenienti da tutto il mondo oltre a 10 posti riservati a partecipanti italiani. Il costo di partecipazione è calmierato grazie all’indispensabile supporto della Fondazione Comunitaria del Varesotto, quale maggior sostenitore, nell’ambito del progetto “Natura oltre le stelle” finanziato dal bando “Arte&Cultura – edizione 2022”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui