Il Città di Varese punta alla Serie C. Tutto pronto per la nuova stagione con la formula del tifoso sostenitore

0
367
Il presidente Stefano Amirante (foto Blitz)

VARESE, 12 luglio 2022-Il Città di Varese è pronto alla sua terza stagione nel campionato di Serie D che, proseguendo nella crescita dei risultati sportivi, punterà a migliorare quanto fatto l’anno scorso con la vittoria dei playoff.
Un Città di Varese ambizioso che ha visto il presidente Stefano Amirante svelare le carte e gli obiettivi nell’incontro con la stampa che si è svolto presso i locali della sede del club allo stadio “Franco Ossola”.

«Tre anni fa incontravamo i tifosi in Piazza Montegrappa perché stavamo per partire con l’idea della Terza Categoria, oggi parliamo di una stagione dove avremmo dovuto fare il ripescaggio in Serie C: sarebbe stato bello arrivare in tre anni dalla Terza Categoria alla Serie C per noi come società, per i tifosi e la città. Ci abbiamo creduto fino a venerdì scorso e avevamo preparato tutto tra fideiussioni e importo a fondo perduto. Abbiamo anche trasformato la ragione sociale in Srl e aumentato il capitale sociale a quattrocentomila euro interamente versati», le parole del presidente Stefano Amirante che, poi, ha rilanciato: «Disputeremo la Serie D con l’obiettivo di migliorare il risultato dell’anno scorso e sarebbe bello che ci credessero tutti». Città di Varese pronto ad aprirsi ancora di più al territorio, puntando anche su un’iniziativa importante che verrà presentata in fase di lancio della campagna abbonamenti: il lancio della formula del tifoso sostenitore e la possibilità per le aziende del territorio di ottenere delle quote del club dopo la sottoscrizione di pacchetti di sponsorizzazione biennale.

Capitolo strutture. La stadio “Franco Ossola” continuerà ad ospitare le gare casalinghe

Stadio Franco Ossola

della prima squadra, con il club in attesa – come le altre società cittadine – di conoscere il nuovo “gettone” comunale per singolo match. L’impianto delle Bustecche sarà il traino dell’attività, con i lavori che stanno procedendo per far sì che si arrivi all’obiettivo finale che vede due campi a undici, uno a cinque e uno per l’attività a sette; oltre alla realizzazione della tribuna, bar, biglietteria, infermeria e magazzino. «L’investimento alla fine supererà unmilioneseicentomila euro: siamo l’unica società di Varese che ha investito in strutture comunale delle risorse proprie». Struttura delle Bustecche che vuole rappresentare anche lo “spirito” del Città di Varese che guarda al territorio e alle altre realtà cittadine che vorranno utilizzarlo. Ma lo sguardo è anche al sociale, e in questa direzione stanno andando i colloqui con il “Varese con l’h”, la squadra di diversamente abili.

Le figure del club. La società vede al vertice il presidente Stefano Amirante affiancato dal vice-presidente Stefano Pertile, mentre Paolo Girardi sarà sempre il tesoriere del club. Conferme per il segretario Alessio De Carli, Roberto Verdelli alla direzione del settore giovanile e Alessandro Merlin come responsabile del mercato. Verdelli, Merlin, oltre al presidente Amirante, Gianluca Porro, Neto Pereira, e al responsabile della logistica Federico Mauro che ha appena superato l’esame da direttore sportivo professionista, faranno parte della commissione tecnica della società. «Da quando è stata istituita abbiamo ottenuto una salvezza e vinto i playoff: io ci credo in questa commissione», le parole del

Il presidente Amirante con Gazo (foto Stefano Bnvegnù-Varesesport.com)

presidente Amirante che ha voluto ringraziare il team manager della scorsa stagione Danilo Vago e il preparatore dei portieri Paolo Bertoletti: «Danilo è stato prezioso nel gestire il momento più difficile della scorsa stagione e non escludo si possa riprendere a collaborare in futuro; Paolo Bertoletti ha fatto un ottimo lavoro con Trombini e Priori anche dal punto di vista umano e relazionale. Per lui era stato pensato un ruolo diverso». Per quanto riguarda l’allenatore dei portieri della prossima stagione si attenderanno i prossimi giorni per ufficializzare il nome della figura che opererà in simbiosi con il responsabile dell’area portieri Gigi Romano, mentre per quanto riguarda il ruolo di team manager sarà Vincenzo Basso (che continuerà ad occuparsi dell’ufficio stampa) a svolgere le attività che prescindono lo spogliatoio.

Date dell’attività. La preparazione comincerà lunedì 25 luglio al centro sportivo delle Bustecche. Nelle settimane di avvicinamento agli impegni ufficiali (Coppa Italia al 28 agosto, campionato il 4 settembre) verranno organizzate delle amichevoli con delle squadre del territorio.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui