Il nuovo libro del premio Nobel Annie Ernaux stampato alla Tipografica Varese

0
249
Annie Ernaux
VARESE, 25 ottobre 2022-Neanche tre settimane dopo l’annuncio del premio Nobel per la letteratura attribuito ad Annie Ernaux, esce in Italia “Il ragazzo”, decimo titolo della scrittrice francese, con la traduzione di Lorenzo Flabbi per L’Orma Editore e la stampa della Tipografica Varese.
Già al momento del conferimento del Nobel, le rotative dell’azienda varesina erano pronte per stampare il grande favorito della vigilia, Michel Houellebecq, il cui ultimo libro, “Aneantìr”, era uscito a inizio 2022 per i tipi di Flammarion. Anche in quel caso, il volume fu stampato fin dalla sua edizione francese proprio dalla Tipografica Varese, salendo subito al primo posto nella classifica dei libri più venduti.
È stata, invece, un’altra scrittrice del paese d’Oltralpe a vincere e i tecnici varesini hanno dovuto inventare da zero un nuovo piano di battaglia. «Lo scoglio più grande è stato reperire immediatamente decine di tonnellate di carta per ristampare – raccontano alla Tipografica –. È un momento di tensione su tutte le materie prime: c’è sempre meno carta disponibile, pagata a peso d’oro. Per fortuna, abbiamo trovato il tonnellaggio necessario».
A quel punto, la nuova sfida era consegnare alla “città del libro” (il grande centro logistico alle porte di Landriano) tutti i titoli ristampati in meno di una settimana. «La copertina è fatta con un cartoncino molto delicato, quindi è stato necessario ricorrere a inchiostri anti ossidativi, mentre la brossura è cucita con filo di cotone. Questo ha richiesto una lavorazione supplementare, più pregiata, rispetto alla classica brossura fresata».
L’editore italiano di Annie Ernaux è L’Orma Editore, di Roma: «Fin dalla nostra fondazione, abbiamo l’onore di pubblicare questa straordinaria scrittrice, che con la sua opera ha contribuito a dar voce alla memoria dei dimenticati della Storia e alle lotte e alle rivendicazioni di intere generazioni di donne – dicono alla casa editrice –. In libri come “Gli anni”, “Il posto” e “L’evento”, Annie Ernaux ha trasformato in materia letteraria il proprio vissuto attraverso una lingua unica, “piatta come la lama di un coltello”, capace di parlare a milioni di lettrici e lettori. In questo periodo, celebriamo dieci anni dall’uscita dei nostri primi titoli: non potevamo ricevere un regalo migliore!».
Quanto al nuovo volume, “Il ragazzo”, si tratta dell’intenso racconto della relazione avuta dalla protagonista con un uomo di trent’anni più giovane di lei, ed è una sfida alle convenzioni sociali, un’esperienza che per qualche mese fa rivivere lo “scandalo” incarnato dalla giovane rievocata dalla Ernaux nel suo “Memoria di ragazza”. Secondo i Cahier de L’Herne, la prestigiosa raccolta di saggi di firme della letteratura mondiale, questo libro è una miniatura perfetta che condensa tutti i precedenti libri della stessa Ernaux. Insomma, è un’occasione eccellente per conoscere da vicino la vincitrice del Nobel 2022.
Ritornando alla Tipografica Varese, la sfida più grande ora è il caro bollette. «I costi dell’energia e del gas hanno cominciato a salire tra novembre e dicembre 2021, sono letteralmente esplosi in primavera e poi in estate con la guerra. Oggi, ci troviamo a pagare mediamente oltre 300mila euro di corrente elettrica, mentre l’anno scorso, per la stessa quantità di kWh, erano 60-70mila. Chiaramente, costi non sostenibili per la nostra azienda. Il Governo uscente ha deliberato degli aiuti che valgono circa 50mila euro al mese, per cui il saldo è sempre negativo per circa 200mila euro, ma sono stati validi fino al 30 settembre. Speriamo che il nuovo esecutivo intervenga. E lo faccia rapidamente».
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui