Unità spinali, presentato in Regione progetto di legge in Commissione sanità

0
202

VARESE, 3 novembre 2022 – “Dopo aver visitato ad inizio legislatura il reparto unità spinali di Niguarda e aver condiviso un percorso con le associazioni dei pazienti, finalmente la Commissione ha l’occasione per approfondire, discutere e approvare una norma che metta a sistema le strutture impegnate su questo delicatissimo tema”.

Così Emanuele Monti, Presidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali al Pirellone, all’indomani dell’illustrazione del Progetto di legge n.176 “Definizione e funzionamento delle Unità Spinali del servizio socio – sanitario regionale lombardo” in Commissione.

“In questo percorso, abbiamo condiviso l’esigenza di definire in maniera puntuale una struttura complessa ad alta specialità e finalizzata ad affrontare i bisogni clinici e riabilitativi delle persone con lesione midollare, rafforzandone la natura multidisciplinare. La presa in carico è quindi affidata ad equipe formate da fisiatri, anestesisti, neurofisiologi, neurologi, urologi, andrologi, infermieri, fisioterapisti, anche con formazione in fisioterapia respiratoria, terapisti occupazionali, chinesiologi, logopedisti con competenza nella disfagia, assistenti sociali e psicologi. Questi pazienti hanno bisogni clinici trasversali e per questo è necessario tenere in considerazione tutte le loro esigenze” spiega Emanuele Monti.

“Ringrazio i componenti del gruppo di lavoro consiliare che hanno lavorato per arrivare ad una soluzione condivisa che ora potrà essere esaminata attentamente dalla Commissione. Anche in questo caso abbiamo dato un bel esempio di collaborazione, condivisione ed ascolto con le realtà associative di volontariato e i clinici che quotidianamente toccano con mano i problemi dei pazienti con lesione midollare”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui