Viabilità a Varese, il consigliere comunale Clerici attacca la giunta: “Imbarazzante improvvisazione”

0
276
Lunghe code in entrata e uscita per Varese

VARESE, 9 gennaio 2023-Il capogruppo in consiglio comunale di Varese Ideale, Stefano Clerici, attacca la giunta PD sulla gestione dei cantieri e della relativa comunicazione.

“Lavori pubblici calendarizzati malissimo, cantieri che si sovrappongono senza adeguata programmazione e che restano aperti per anni senza alcuna certezza dei tempi di chiusura, pessima gestione della comunicazione: a fare le spese dell’improvvisazione di Galimberti e dei suoi uomini sono come sempre i cittadini.

Come ampiamente previsto, i varesini, al rientro dopo le vacanze di Natale, hanno avuto un bel regalo per il nuovo anno: una città completamente bloccata, da largo Flaiano a viale Europa, da via Gasparotto a viale Belforte. Come è possibile che l’amministrazione non sia stata in grado di comunicare in modo efficace agli automobilisti, con una cartellonistica adeguata e un sistema studiato di deviazioni e percorsi consigliati, come uscire dal labirinto in cui sono stati rinchiusi?”

L’amministrazione non si è nemmeno degnata di cambiare la temporizzazione dei semafori di largo Flaiano: l’ennesima dimostrazione di sciatteria e di pressappochismo che ci lascia senza parole.

Grottesco, poi, l’appello del PD al governatore Fontana affinché renda gratuita la Pedemontana: Galimberti fa danni e la Regione deve sempre metterci una pezza.

Senza contare che ancora non c’è una data certa per l’apertura della nuova bretella autostradale, nonostante le rassicurazioni dell’assessore ai lavori pubblici, il quale ne aveva garantito l’inaugurazione per i primissimi giorni dell’anno (non ha spiegato, però, di quale anno). E’ quanto mai urgente aprire la nuova strada per liberare il “tappo” che si è venuto a creare all’ingresso della città. Quanto agli altri cantieri aperti, tutto tace alle stazioni, dove non si vede un operaio al lavoro da mesi, mentre in piazza Repubblica nessuno sa a che punto siamo. Aprire cantieri senza poi essere in grado di gestirli e chiuderli nei tempi previsti, creando sovrapposizioni e disagi, è ormai una specialità dell’amministrazione Galimberti.

Il PD gioca con i soldi (e con la pazienza) dei varesini, stanziando 2,5 milioni per inutili e dannose piste ciclabili e 1 milione (una miseria) per le manutenzioni stradali, dimostrando di non avere alcuna visione della città e di essere alienato dalla realtà, che è fatta di problemi concreti e quotidiani a cui Galimberti e soci non sanno dare alcuna risposta”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui