I cambiamenti climatici causano anche perdite economiche

0
253

VARESE, 20 gennaio 2023-Le attività umane sono le principali responsabili degli eventi estremi causati dal cambiamento climatico. I disastri naturali in aumento, sia per intensità che per frequenza. Nonostante le differenze regionali all’interno dell’Europa, si registrano generalmente aumenti della temperatura e cali delle precipitazioni, con fenomeni pericolosi sempre più presenti. Tutto ciò rappresenta una perdita, sia in termini ambientali e sociali che economici.

Tra i paesi europei, quello che registra nel 2020 le perdite maggiori è la Grecia con 90,6 euro pro capite. Seguono Francia (62,05), Irlanda (42,16), Italia (41,45) e Belgio (32,68). Questi sono gli stati che registrano valori superiori alla media europea, pari a 27,13 euro pro capite. I paesi che riportano perdite economiche minori sono la Slovacchia (4,1 euro pro capite), la Slovenia (3,65) e la Bulgaria (0,69). Il fatto che non tutte le regioni siano esposte a eventi della stessa natura con la medesima entità rende necessario un approccio locale, come evidenziato dall’agenzia europea dell’ambiente.

 

 

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui