La traversata a nuoto del Ceresio apre Swim & Rock: sport, musica e solidarietà in riva al lago

0
417
Giorgio Riva
PORTO CERESIO, 26 giugno 2024L’Arcobaleno di Nichi festeggia l’estate con Swim & Rock, una manifestazione ricca di musica, sport, divertimento in riva al lago. Una giornata di festa per contribuire insieme alla costruzione della Casa Arcobaleno, appartamenti all’interno del progetto “Il Faro” di Fondazione Giacomo Ascoli, destinati ad accogliere le famiglie dei bambini ricoverati per malattie oncoematologiche all’ospedale F. Del Ponte di Varese.
L’appuntamento è per sabato 29 giugno in piazza Sant’Ambrogio, sul lungolago di Porto Ceresio, a partire dalle 11 del mattino sino a mezzanotte con truccabimbi, laboratori per i bambini e street food per tutti i palati.
Imperdibile nel pomeriggio la possibilità di giri del lago con le Lucie, le tradizionali imbarcazioni del Lario che accompagneranno l’impresa sportiva che apre la manifestazione, con l’atleta Giorgio Riva, impegnato nell’attraversamento a nuoto del Lago di Lugano.
Brianzolo per nascita e varesino per amore, Giorgio Riva è un ex apneista che negli ultimi anni ha sviluppato la passione per le grandi traversate: da Capraia all’Elba, dalla Corsica alla Sardegna, da Messina e Reggio Calabria e, in acque dolci, da Lecco a Colico.
La nuova sfida di Giorgio Riva ha lo scopo benefico di sostenere L’Arcobaleno di Nichi e i bambini dell’oncoematologia pediatrica di Varese attraversando le acque del Ceresio, senza pinne né boccaglio, per circa 27 chilometri da Porlezza in Svizzera, sino a Porto Ceresio in Italia.
Una nuotata in acque libere con occhialini e muta Aquaman, senza pinne, di circa 8 ore con il tuffo di partenza alle 9.00 e arrivo previsto a Porto Ceresio attorno alle 17, accolto dai partecipanti a Swim & Rock.
In serata, sullo sfondo dello spettacolo di luci arcobaleno che illuminano le abitazioni affacciate sul lungolago, spettacolo di Mangiafuoco e musica live con Associazione Minuetto Mimì Sarà e Videodrome Psyco.