l’Autostrada dei Laghi, Milano-Lainate-Varese compie 100 anni: mostra a Palazzo Lombardia

0
319

VARESE, 27 giugno 2024- Compie cent’anni a settembre l’Autostrada dei Laghi, Milano-Lainate-Varese, progettata e costruita dall’ingegner Piero Puricelli, conte di Bodio Lomnago.

Per celebrarla, a Palazzo Lombardia è stata organizzata la mostra ‘100 Anni della prima autostrada al mondo, la Milano-Varese’, inaugurata oggi dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e da Maurizio Gandini, ideatore dell’iniziativa con il Comitato A8Cento.

L’esposizione rimarrà aperta fino al 27 luglio all’interno del nucleo N3 di Palazzo Lombardia. Tra le opere che i visitatori possono ammirare, anche gli straordinari reperti del Museo Fisogni (i primi distributori di benzina in servizio nel secolo scorso),  e  un omaggio al pilota automobilistico Gigi Villoresi (1909-1997, due volte campione assoluto d’Italia e asso delle Millemiglia ai tempi di Alberto Ascari e Tazio Nuvolari) con una rassegna di opere d’arte ispirate al romanzo: ‘A tutto gas e senza freni’ scritto da Valerio Villoresi, pronipote del campione.

“Una mostra che unisce ancora di più Milano e Varese – ha detto il presidente Fontana – e celebra i primi cent’anni dell’autostrada che, da un lato, sicuramente ha contribuito a rendere sempre più vicine le due città e, dall’altro lato, è anche il contribuito a lanciare il nostro territorio e a favorire tante iniziative imprenditoriali. Si dimostra ancora una volta come i lombardi vedano sempre lungo: avevano fin da allora capito il grande sviluppo che avrebbe avuto il trasporto su gomma – pensiamo che questa visione risale a cento anni fa – e avevano avuto l’intuizione di prevedere una strada autostrada ad alto scorrimento e ad alta velocità per rendere più facile e veloce il trasporto di persone e di merci”.

“Da lì in poi – ha concluso – tutto il resto del mondo si è sviluppato seguendo questo modello, quindi complimenti a chi ha avuto questa intuizione e complimenti come sempre ai lombardi”.

“L’Autolaghi è un orgoglio italiano e la Lombardia – ha ricordato Maurizio Gandini – è la regione dei primati. Per questo abbiamo voluto raccontare le avveniristiche imprese delle nostre genti e della nostra terra con il prezioso sostegno del presidente Fontana che ha creduto nelle nostre iniziative”.

Gli artisti che ‘firmano’ la mostra sono: Giulia Mantica, Federica Patera e Andrea Sbra Perego, Alessandro Rasponi, Dado Schapira, Antonio Molino, Matteo Fumagalli alias Fumatto, Davide Clementi, Konstantin Kacev, Adrea Ciresola e Dario Cardenia che è l’Art Director del progetto grafico A8cento.

La selezione delle opere è stata curata da Martina Buttiglieri di Indipendent Artists di Busto Garolfo.

L’organizzazione della mostra ha visto impegnati l’Istituto Giovanni Falcone di Gallarate e dal Panathlon International Club di Varese, Museo Fisogni, Scuderia Sant Ambroeus, Associazione S. Virginia Barbaiana e Filatelia Lainatese.

All’inaugurazione erano presenti, tra gli altri, anche Luciana Volta, direttore Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia; Vito Ilacqua, dirigente scolastico Istituto Superiore Giovanni Falcone di Gallarate (VA);  Marco Galassi,  responsabile ASI (Automoto Cub storico italiano) sezione Milano, Marco Magrini , presidente Provincia Varese.

A Varese, invece, domenica 30 giugno, andrà in scena ‘Storia della velocità…un’emozione in Villa Recalcati’, ad ingresso libero. Sarà allestita la mostra A8cento con pannelli e distributori di benzina messi a disposizione dal Museo Fisogni e, sul piazzale, si potranno ammirare alcune auto storiche di Formula 1 che sono state pilotate da Riccardo Patrese, Alan Jones e Graham Hill.  Special guest sarà la Maserati del pilota Gigi Villoresi.