Busto Arsizio, la Residenza Sorriso dei Bimbi di Alassio riapre con una nuova gestione

0
249

BUSTO ARSIZIO, 2 luglio 2024-La Residenza Sorriso dei Bimbi di Alassio riapre con una nuova gestione: l’Amministrazione ha infatti approvato la concessione della gestione della residenza e della spiaggia alla RTI RESIDENZA SORRISO BIMBI per due anni con decorrenza dal 22 giugno.

Attualmente la struttura, donata dalla famiglia Borri al Comune nel 1953, può ospitare fino a 100 ospiti per turno (compresi educatori e personale dipendente).

Il Comune è anche titolare della concessione demaniale marittima di una spiaggia ubicata presso la “passeggiata Ciccione”, la cui licenza è estesa fino al 31.12.2033.

Si tratta di una nuova collocazione, più centrale, rispetto alla spiaggia precedentemente assegnata che si trovava al confine con Laigueglia.

La stagione riparte, il nostro obiettivo era quello di continuare a tenere aperta la struttura. In questi mesi il cambio della spiaggia concordato con il Comune di Alassio si è concretizzato, lo spazio è più ampio rispetto al precedente e abbiamo dovuto effettuare dei lavori che stanno per concludersi” ha commentato l’assessore all’Inclusione sociale Paola Reguzzoni.

Nei prossimi mesi provvederemo a pubblicare una manifestazione di interesse per valutare se ci sono realtà interessate a una gestione pluriennale con un project financing che preveda la ristrutturazione dell’edificio, quanto mai necessaria per poter accogliere pubblici diversi e senza venir meno all’obbligo di utilizzo della struttura a scopi sociali – ha continuato l’assessore -. Intanto i cittadini di Busto sono invitati a soggiornare ad Alassio a prezzi davvero contenuti”.

Il concessionario dovrà infatti applicare una tariffa pro-capite fissa pari a € 381,00 oltre IVA a settimana, comprensiva di mezza pensione per i minori e le famiglie residenti a Busto Arsizio, e garantire loro qualche beneficio ulteriore, come l’azzeramento del costo per lettini ed ombrelloni in spiaggia oppure il servizio di pensione completa per i bambini alla stessa tariffa prevista per la mezza pensione.

Per i non residenti nel Comune di Busto Arsizio il concessionario potrà applicare tariffe maggiorate.

E’ possibile organizzare il soggiorno contattando il Sig. Andrea Rapa al numero 3758070746.

Il concessionario potrà offrire soggiorni rispettando le finalità indicate negli atti notarili del 1953 e nel 2011 e nelle linee di indirizzo definite dalla Giunta Comunale di recente, in cui si dispone che, oltre all’accoglienza e all’assistenza dei bambini della Città di

Busto Arsizio, sia possibile l’utilizzo della Colonia anche “per ulteriori scopi sociali, quali il soggiorno a favore di anziani o di persone diversamente abili”.

A questo proposito la Colonia ospiterà da domani, 3 luglio, per due settimane 35 bambini di Chernobyl, che stanno per arrivare in Italia grazie all’impegno di Antonio Tosi e dell’associazione Aubam di Busto Arsizio.

A luglio, il concessionario organizzerà, senza alcun costo a carico dell’Amministrazione, soggiorni climatici per 15 minori inviati dai Servizi Sociali che prevedano la presenza 24h su 24h di educatori, il viaggio, vitto, alloggio ed attività varie da svolgersi all’interno della struttura.