Dalla Cooperativa di Capolago si tramanda la storia tra generazioni con un documentario

0
296
Intervistatori: Elisa Carcano, Francesco Cristiano, Rosalinda Pigato
VARESE, 2 luglio 2024-I membri del consiglio di amministrazione della cooperativa di Capolago, hanno deciso di intervistare alcuni anziani del rione di Capolago, facendo domande e ascoltando le loro risposte.
Aneddoti, curiosità, di ciò che è successo durante il fascismo nel rione, e come chi veniva da fuori è stato accolto nel rione.
Ciò che abbiamo ascoltato resterà sempre nel nostro cuore, è stata l’esperienza più bella da quando siamo a Capolago (sempre) che abbiamo vissuto.
Si parla di Circolo, di Cooperativa, di banda, di alpini, di don Ignazio (parroco per moltissimi anni di Capolago), di ciò che era la scuola e l’asilo, di presente, di passato e di futuro.
Ascoltare e guardare queste persone, e osservare i loro ricordi è stato semplicemente meraviglioso.
Ogni intervista si è conclusa con una domanda: “che messaggio vuoi darci”.
Ascoltare le loro risposte è da brividi.
Video-maker: Simone Crespi
Sulla domanda, perchè lo abbiamo voluto fare, la risposta è semplice: per lasciare una traccia di ciò che era. Ma non una traccia letta sui libri, ma una traccia d’ascolto.
Perchè, se noi tramandiamo ciò che abbiamo ascoltato possiamo omettere o dimenticare dei concetti chiave e fondamentali.
Invece il video e le parole di queste fantastiche persone, resteranno. Per sempre.
E al termine dell’intervista, alla domanda che messaggio vuoi lasciare, ascoltare la loro risposta ci fa senz’altro dire: “Si stava meglio, quando si stava peggio”.
L’aspetto sociale di ciò che abbiamo fatto è importante. Essere accolti, è stato semplicemente meraviglioso.
Dobbiamo ascoltare queste persone, le loro storie e il loro vissuto. Ne usciremo senz’altro persone migliori.