Riapre a pieno regime la Casa di Comunità di Fagnano Olona

0
245

FAGNANO OLONA, 2 luglio 2024 – La Casa di Comunità di Fagnano Olona, Piazza Gramsci 1, è pronta ad accogliere la cittadinanza con nuovi servizi e ambulatori.

Tra i servizi sanitari e sociosanitari presenti nella struttura si ricordano il PUA, con accesso libero dal lunedì al venerdì (8.30-13.00 e 14.00-15.30), contattabile al numero 0331 619319 o via mail pua.fagnano@asst-valleolona.it, il Punto Prelievi, accessibile su appuntamento il mercoledì e il giovedì (7.30-9.30), da richiedere tramite il PUA nei giorni dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.00.

E ancora centro adozioni, consulenze e supporto psicologico e alla genitorialità (tra cui anche il servizio di home visiting ostetrico per le neomamme che partoriscono all’Ospedale di Busto Arsizio), esecuzione di Pap Test nell’ottica della prevenzione spontanea (eseguito un giorno alla settimana).

I poliambulatori a disposizione degli utenti sono i seguenti: quello di Medicina Fisica e Riabilitazione che si occupa del trattamento fisioterapico di cervicalgia, lombalgia e patologie muscolo-scheletriche croniche, cui si accede su progetto riabilitativo dello specialista ospedaliero che attiva il percorso (accesso solo su appuntamento lun, mer e ven dalle 8.30 alle 13.00), l’ambulatorio di Endocrinologia per prime visite o controlli (accesso solo su appuntamento il giovedì dalle 8.00 alle 13.00), l’ambulatorio Cronicità e Telemedicina (accesso su appuntamento) e l’Ambulatorio Infermieristico cui competono medicazioni e prestazioni generiche, oltre alla presa in carico domiciliare di pazienti segnalati (e in collaborazione con) dai Medici di Medicina Generale.

Presenti, poi, l’Ambulatorio di Pneumologia, dedicato ai pazienti per prima visita o controllo, accessibile solo su appuntamento il venerdì dalle 8.00 alle 13.00, gli Infermieri di Famiglia e Comunità, cui spetta il compito di presa in carico e valutazione multidimensionale del paziente cronico complesso, in collaborazione con i Medici di Medicina Generale, il servizio NAD (Nutrizione Artificiale Domiciliare) e l’ossigeno terapia domiciliare e centro ausili che prevede la fornitura gratuita di ossigeno liquidi per la terapia domiciliare a lungo termine per pazienti affetti da insufficienza respiratorio cronica. Per l’attivazione dell’ossigeno è necessario rivolgersi alla sede di Busto Arsizio (Viale Stelvio Padiglione Pozzi, 2° piano), previo appuntamento inviando una mail a centroausili.busto@asst-valleolona.it o chiamando il numero 0331 699117 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 11.00 alle 12.00.

Riapre, inoltre, il Consultorio Familiare i cui servizi sono orientati alla prevenzione della salute e del benessere della donna, della coppia e della famiglia. Il Consultorio riproporrà anche gli incontri dedicati alle mamme che hanno riscosso un enorme successo nel passato e sarà accessibile previa prenotazione. Per informazioni contattare i numeri 0331 611094 o 0331 684362 (lun dalle 14.00 alle 15.30, mar, mer e ven dalle 8.30 alle 10.30), oppure inviare una mail a consultorio.busto@asst-valleolona.it o consultorio.fagnano@asst-valleolona.it

Tra le novità, infine, si ricorda che la Casa di Comunità di Fagnano Olona ospiterà anche l’Ambulatorio Vaccinale, cui si accede su appuntamento per mezzo di lettera di convocazione; l’ambulatorio osserverà i seguenti giorni/orari di apertura: lunedì, martedì e mercoledì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 16.00. Per informazioni inviare una mail a vaccinazioni.fagnano@asst-valleolona.it

Oggi celebriamo una comunità che ampia i propri spazi di incontro e di cura. La Casa di Comunità rappresenta, infatti, uno importante presidio territoriale per favorire la medicina di prossimità e di iniziativa, ma è anche uno degli strumenti attraverso cui è possibile costruire alleanze nel territorio, co-progettando un nuovo sistema di welfare, capace di svilupparsi attraverso i bisogni espressi e le risorse di cui dispone la comunità stessa”, sottolinea il Direttore Socio Sanitario di ASST Valle Olona, Dott. John Tremamondo.

A fronte dell’incremento della popolazione fragile, nonché dell’invecchiamento della popolazione, è infatti sempre più urgente facilitare l’accesso ai servizi, garantendo la continuità delle cure”, prosegue il Dott. Tremamondo, “La rinnovata Casa di Comunità ospita al suo interno numerosi servizi e garantisce equità di accesso, medicina di prossimità, qualità dell’assistenza, e si basa (come per le altre case di comunità) sul lavoro di equipe multisciplinare e multiprofessionale. Lo scopo è quello di intercettare precocemente i bisogni sanitari e sociali a cui dare una risposta in prossimità del domicilio o al domicilio stesso”.

Abbiamo fortemente sostenuto la co-progettazione all’interno della Casa di Comunità e, a tal proposito, stiamo lavorando per renderla ancora più accessibile attraverso un sistema di trasporto pubblico sempre più efficiente, per la realizzazione del quale siamo in contatto con la Provincia, così che la reale fruizione dei servizi di prossimità da parte dei cittadini che afferiscono alla nostra Casa di Comunità sia davvero fattiva”, sottolinea il Sindaco del Comune di Fagnano Olona, Marco Baroffio.

Tra le novità da segnalare per il Comune di Fagnano Olona, oltre a quelle già menzionate, ricordiamo l’apertura di due Baby Pit Stop in collaborazione con ATS Insubria e UNICEF, presso la sede comunale e la biblioteca cittadina. Ciò rientra nel progetto dell’assistenza alla genitorialità”, conclude l’Assessore Dario Moretti.