Intensificati i controlli ai valichi di frontiera con la Svizzera. A Zenna sequestrati dalla Guardia di Finanza 140 litri di gasolio

0
313
Il gasolio sequestrato al valcio di Zenna

VARESE, 6 luglio 2024-I Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Varese, in collaborazione con i Funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Varese-Sezione Operativa Territoriale di Luino, nel primo semestre di quest’anno, hanno intensificato l’attività̀ di vigilanza economico-finanziaria del confine, anche in orario notturno, presso i valichi di Zenna e Fornasette.
In particolare, sono stati eseguiti mirati e approfonditi controlli ai veicoli e alle persone in entrata e in uscita dal territorio Nazionale, anche mediante l’impiego delle unità cinofile delle Fiamme Gialle, specializzate nella ricerca e nel rinvenimento di stupefacenti e valuta.
Nell’ambito di tale dispositivo, statico e dinamico del territorio, sono state portate a termine
diverse operazioni di servizio.
In materia di circolazione transfrontaliera dei capitali, è stata intercettata valuta non dichiarata, in entrata Stato, per oltre 70.000 euro.
In materia di contrasto al contrabbando, l’attenzione operativa si è focalizzata sui cittadini,
residenti nell’U.E., alla guida di autoveicoli, immatricolati nella Confederazione Elvetica, la cui circolazione è sempre vietata senza il rilascio della preventiva autorizzazione doganale. Le violazioni contestate hanno comportato il sequestro complessivo di 13 autovetture.

Presso il valico di Zenna è stato, inoltre, effettuato un sequestro di 140 litri di gasolio a carico di un cittadino italiano, resosi responsabile dei reati di contrabbando ed evasione dell’IVA e delle accise sui prodotti energetici, con conseguente segnalazione alla competente Procura della Repubblica e sequestro dell’autovettura utilizzata per il trasporto.
Le attività eseguite in maniera congiunta dalle Fiamme Gialle di Varese e dai Funzionari
dell’Ufficio delle Dogane di Varese-Sezione Operativa Territoriale di Luino, testimoniano
l’elevata attenzione che l’Amministrazione Finanziaria pone sul fronte del contrasto
all’evasione fiscale e al contrabbando, a tutela della sicurezza economico-finanziaria della
Nazione.