1

U.S. Military Buried Syria Airstrike That Killed a Crowd of Women and Children, Report

NEW YORK, October 14, 2021-Near the end of the conflict with the Islamic State in Syria, the U.S. military carried out a bombing that killed dozens of women and children in a town called Baghuz, The New York Times reported Saturday.

On March 18, 2019, an American F-15E attack jet dropped two bombs — first one weighing 500 pounds, then another weighing 2,000 pounds — onto a crowd made up mostly of women and children. The military action was part of President Donald Trump’s campaign to defeat ISIS in Syria.

Moments before the bombing occurred, a drone was hovering above the crowd searching for potential military targets, the Times reported. After the first bomb detonated, one of the drone’s analysts typed in a secure chat for people monitoring the drone, “Who dropped that?” because they hadn’t been forewarned that the strike was coming. (rollingstone.com)




Attentati di Parigi, la Francia ricorda il sesto anniversario

VARESE, 13 novembre 2021-La commemorazione per gli attentati terroristici del 13 novembre 2015 a Parigi, nei quali persero la vita 130 persone, arriva mentre si sta svolgendo il processo e le testimonianze dei sopravvissuti stanno commuovendo la Francia e il mondo. La pandemia inoltre aveva impedito alle vittime di radunarsi nel 2020, con una cerimonia ridotta al minimo a causa delle misure anti Covid.

Tra le vittime del Bataclan anche Valeria Solesin, ricercatrice veneta alla quale Varese

lucia_milani_solesin_
Lucia Milani, mamma di Valeraia Solesin, durante il suo intervento

il 20 gennaio del 2020 ha dedicato la piazzetta del parco del Liceo Musicale, alla cui inaugurazione era presente la mamma che il nostro giornale aveva intervistato.

“Il processo ci ha avvicinati tutti e c’è un forte desiderio di incontrarci nello spirito del ricordo”, ha detto Arthur Dénouveaux, presidente dell’associazione delle vittime Life for Paris. “La commemorazione di quest’anno – ha aggiunto – cristallizzerà un rafforzamento dei legami tra le vittime”.

Accompagnato dalla sindaca di Parigi Anne Hidalgo, il premier Jean Castex si recherà al Bataclan, davanti allo Stade de France e sulle terrazze dei caffè di Parigi, dove il commando dell’Isis uccise 130 persone e ne ferì più di 350 sparando senza sosta tra i tavolini dei caffè, durante un concerto e fuori dallo stadio. (Foto Keystone, fonte RSI.CH )

 




Como da oggi é membro della rete Cittá Creative dell’Unesco

COMO, 8 novembre 2021-“E’ oramai ufficiale: Como è membro della rete Città Creative dell’UNESCO nel network Artigianato e Arte Popolare. Un importante risultato ottenuto grazie allo sforzo dell’Amministrazione Comunale, di Fondazione Volta, della Camera di Commercio e di tutte le aziende e associazioni che hanno concentrato gli sforzi per l’ottenimento di questo importante risultato.

E’ importante precisare che quello ottenuto oggi, anche se può sembrare un traguardo, è senza ombra di dubbio, una partenza: solo facendo rete, soltanto facendo squadra sarà possibile attuare una produzione con processi circolari, sostenibili ed inclusivi.
Si sta parlando molto di sviluppo sostenibile, l’ingresso della nostra amata Città nella rete
UNESCO è un tassello importantissimo per poterlo perseguire.

Da anni l’UNESCO, con la Commissione Nazionale e la Federazione Nazionale dei Club e Centri UNESCO, è impegnata nel raggiungimento degli obiettivi strategici dettati dell’Agenda 2030 dell’ONU, per uno Sviluppo Sostenibile. La sfida è proprio questa: sfruttare al massimo questa opportunità che ci sta dando questo riconoscimento, per adoperarci tutti e in prima persona per raggiungerli.” Queste le dichiarazioni di Massimo Franzin, presidente Club per l’UNESCO di Como.




Scontro tra treni a Salisbury : 18 feriti

SALISBURY, 1 novembre 2021– E’ di 18 feriti il bilancio di uno scontro fra due treni avvenuto domenica sera a Salisbury, in Gran Bretagna. Diciassette sono stati ricoverati in ospedale, mentre un macchinista, rimasto intrappolato, è stato curato sul posto dal personale sanitario. Lo riferisce la Bbc online.

L’incidente è avvenuto alle 19.46 ora locale (le 20.46 ora svizzera), quando l’ultimo vagone di uno dei due treni ha urtato un oggetto in un tunnel ed è deragliato, venendo poi urtato dall’altro convoglio.

Il ministro dei Trasporti, Chris Heaton-Harris, ha scritto su Twitter di essere in “stretto contatto” con i responsabili della rete ferroviaria e ha espresso vicinanza a tutti coloro che sono rimasti coinvolti nell’incidente.(fonte Rsi.ch)




Distretto di Laghi, la nuova campagna di promozione turistica porta Alpi, laghi, valli e colline in tv

STRESA, 29 ottobre 2021– Quattro videoclip per conoscere il comprensorio del Distretto dei Laghi in ogni sua specificità, dalle montagne dell’Ossola, ai laghi d’Orta e Maggiore, alle colline tra Alto Novarese e Vco: è la nuova sfida crossmediale dell’ente presieduto da Francesco Gaiardelli che, oltre ad intensificare la promozione sul web, punta anche al ritorno di una campagna promozionale sulle televisioni.

“E’ un ragionamento condiviso con il consiglio di amministrazione – sottolinea Gaiardelli che ha deliberato di mettere in campo le risorse necessarie a dare il via a una campagna di comunicazione che partirà dai circuiti televisivi delle regioni ai noi vicine, facendo quindi tesoro di quel “turismo di prossimità” che si è fortemente fidelizzato nei due anni condizionati dalle restrizioni Covid. Saremo quindi presenti su circuiti ed emittenti di Piemonte, Lombardia, Liguria ed Emilia Romagna sconfinando, com’è ovvio, anche con i territori di confine a nord, ovvero la Svizzera che andremo a coprire nella sua interezza”.

 

I video, attualmente in fase di montaggio, sono stati girati con l’obiettivo di toccare e raccontare il territorio per intero, evidenziandone le diverse peculiarità: uno strumento strategico ed efficace per andare a intercettare un pubblico eterogeneo e, quindi, andare a comunicare le diverse peculiarità del territorio, dalle bellezze naturali ed architettoniche, al segmento sciistico, alla possibilità di poter condensare in poche decine di chilometri ambienti diversi come la collina, la montagna e i laghi.

Un progetto di comunicazione che non si fermerà all’ambito interregionale: “L’intenzione è di tornare presto con una campagna di spot anche sulle reti  nazionali, probabilmente già nei primi mesi nel 2022. Torneremo inoltre anche ad approcciare la presenza dei mercati internazionali, con una presenza di cartellonistica sulla città di Amsterdam e, prossimamente, anche Monaco di Baviera e Lione. Abbiamo verificato inoltre l’efficacia della pubblicità su tram e mezzi pubblici di superficie di Milano e Torino – in ordine alla quale faremo un richiamo a breve – e presto la lanceremo anche sulla realtà cittadina più vicina al di fuori dei confini del Distretto, ovvero Novara: un bacino d’utenza molto importante anche nei mesi di bassa stagione”.

Per il presidente Gaiardelli, “è un assaggio di quanto andremo a fare, in maniera ancora più intensa, negli anni a venire: dobbiamo porre le basi per una ripartenza turistica a tutto tondo, fatto di visioni e valorizzazioni identitarie del territorio, ma anche di strategie nuove e in grado di approcciare segmenti in via di sviluppo, come il turismo enogastronomico o quello legato al trekking e ai bikers, implementando l’offerta ricettiva con quello di una “mobilità dolce” dedicata. Va da sé che è importante fare sistema e coinvolgere quanto più possibile gli enti territoriali nella loro interezza, a partire da Comuni e associazioni di settore”.

 




Joan Armatrading da oggi é  Commander of the Order of the British Empir: la cerimonia al Castello di Windsor

LONDRA, 26 ottobre 2021-La celebre cantautrice inglese di origine caraibica Joan Armatrading ha scherzato sul fatto che è stata “livellata” dopo essere stata nominata CBE, sottolineando che non capisce coloro che criticano il sistema degli onori.

Armatrading, nota per una serie di dischi popolari negli anni ’70 e ’80, ha riconosciuto che alcuni destinatari della onoreficenza hanno un problema con la parola “Impero”,  associandola agli onori e le sue connotazioni con il colonialismo.

Ma la Armatrading ha descritto il suo CBE  (ossia Commander of the Order of the British Empire) come “fantastico”, anche se ha aggiunto scherzosamente: «Commander of British Excellence funziona per me,  ma con l’Impero non c’entra”.

La musicista è stata un’artista prolifica sin dall’uscita del suo debutto nel 1972, What’s For Us, pubblicando più di 20 album in studio e registrando canzoni memorabili come Love And Affection e Drop The Pilot.

Parlando dopo la cerimonia di investitura al Castello di Windsor, ospitata dalla Princess Royal,  Armatrading ha dichiarato: «In realtà è fantastico ricevere questa onoreficenza. Mi è stato dato un MBE nel 2001 ed è stato uno shock, ma questo è un doppio shock perché non mi aspettavo davvero di ottenere il ‘livellato’, come definisce questa onoreficenza il Governo»

redazione@varese7press.it (tradotto da www.standard.co.uk. Foto Jonathan Brady/PA / PA Wire)




La città di Vinci si candida a Capitale italiana della Cultura 2024

VINCI, 22 ottobre 2021 – Vinci Capitale della Cultura 2024, la sfida può cominciare. Adesso è realtà, la candidatura della città toscana che ha dato i natali al genio universale di Leonardo per il riconoscimento di città ammiraglia della cultura del Paese. Il Comune di Vinci ha depositato formalmente lo scorso 19 ottobre il dossier al Ministero dei Beni culturali, un piano che contiene progetti, strategie e idee per conquistarsi il riconoscimento, a cui ambiscono altre 23 città italiane. Entro fine anno sarà resa nota la lista dei “finalisti” per l’assegnazione, se Vinci rientrasse verrà a quel punto costituito il comitato promotore della candidatura. L’operazione può però già ora entrare nel vivo.

Paese natale del Genio e per questo tra i Comuni più conosciuti della Città Metropolitana di Firenze, Vinci scommette sulla candidatura come leva per innescare meccanismi virtuosi e rilanciarsi dopo la crisi del turismo causa Covid. Il Museo Leonardiano, posto all’interno del castello dei Conti Guidi, insieme alla suggestiva casa natale di Anchiano, distante pochi chilometri dal paese e dove Da Vinci nacque il 15 aprile 1452, sono i “must” dell’offerta culturale. Ma Vinci è anche un polo industriale dalla spiccata vocazione manifatturiera, e il paesaggio collinare offre scorci autentici e un’economia agroalimentare radicata.

Per il sindaco Giuseppe Torchia, primo firmatario del dossier, “la candidatura è una scommessa sul futuro della città e una grande opportunità. Vogliamo trasformare Vinci dando alla cultura il ruolo di un volano stabile per lo sviluppo del territorio, andando oltre l’approccio celebrativo delle politiche culturali tutte dedicate al grande genio di Leonardo. La corsa per diventare capitale europea della cultura 2024 è come un gigantesco investimento in un’infrastruttura immateriale, è l’ambizione di andare verso un modello che superi gli stereotipi e coinvolga il territorio e le aziende, costruendo occasioni di crescita”.




E’ morto Colin Powell. L’ex marine e Segretario di Stato americano aveva 84 anni

VARESE, 18 ottobre 2021-“Colin Powell, il primo segretario di Stato di colore e una delle figure trainanti della guerra in Iraq, è morto per complicazioni dovute al Covid-19” questo il messaggio pubblicato dalla sua famiglia su Facebook. Powell aveva 84 anni.

“Il generale Colin L. Powell, ex segretario di Stato degli Stati Uniti e presidente dei capi di stato maggiore congiunti, è morto questa mattina a causa complicazioni da Covid 19”, hanno scritto i familiari sottolineando che Powell era completamente vaccinato. “Abbiamo perso un marito, un padre, un nonno straordinario e amorevole e un grande americano”, ha aggiunto la sua famiglia.

Un veterano del Vietnam, dedicando tutta la sua vita al servizio pubblico. Divenne il primo consigliere di colore per la sicurezza nazional al servizio di Ronald Reagan; il primo presidente di colore dei Capi di stato maggiore congiunti, in servizio sotto George H.W. Bush; oltre ad avere ricoperto il ruolo di primo segretario di Stato nero, al servizio di George W. Bush.

Il suo periodo come Segretario di Stato sarà ricordato soprattutto per il suo ruolo nell’invasione americana dell’Iraq nel 2003. Nel febbraio di quell’anno, presentò alle Nazioni Unite false informazioni sulle armi di distruzione di massa mentre difendeva una guerra che aveva provocato centinaia di migliaia di morti civili. (fonte da Rollingstone.com. Traduzione Varese7press)




Nasce a Città della Pieve la Carta della bellezza: un’opportunità di sviluppo economico e sociale dei territori

VARESE, 16 ottobre 2021-Istituzioni, imprese e rappresentanti dell’arte, cultura, turismo, agricoltura, enogastronomia, manifattura, moda e design si sono riuniti il 16 ottobre a Città della Pieve al convegno ”Ripartire dalla bellezza”, per elaborare proposte progettuali concrete che, raccolte nella “Carta della bellezza” illustrata nel corso del convegno, mettano al centro la bellezza come opportunità di sviluppo economico e sociale dei territori.

L’evento, organizzato dal Comune di Città della Pieve, Federturismo Confindustria e Associazione Italiana Confindustria Alberghi,  promosso da Banca Ifis ed ENIT, ha visto, dopo i saluti del Sindaco di Città della Pieve, Fausto Risini, della Presidente della Regione Umbria,  Donatella Tesei, della Presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi, Maria Carmela Colaiacovo gli interventi, tra gli altri, del Ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, del Vicepresidente di Banca Ifis, Ernesto Fürstenberg Fassio, del Presidente ENIT Agenzia Nazionale Turismo, Giorgio Palmucci, del Presidente CNEL, Tiziano Treu, della Presidente di Federturismo Confindustria, Marina Lalli, del Direttore generale ICE, Roberto Luongo e dell’Esperto di turismo religioso, Mons. Liberio Andreatta.
Ha moderato i lavori Ruggero Parrotto, Direttore Generale Fondazione Cotarella.

Focus del dibattito è stata la ricerca “L’economia della Bellezza”, elaborata dall’Ufficio Studi di Banca Ifis, che analizza il contributo complessivo delle tre dimensioni che compongono il sistema economico della bellezza italiano: il patrimonio storico, artistico e culturale,  quello naturalistico e paesaggistico, i servizi ad essi collegati (come trasporti e ospitalità) e la produzione dei settori del Made in Italy design-driven. Un impianto che, complessivamente, contribuisce al PIL italiano per il 17,2% (di cui il 6% deriva dalla fruizione del patrimonio culturale e paesaggistico) e comprende 341.000 imprese per un fatturato complessivo annuo di 682 miliardi di euro.

L’altro spunto di discussione è stato il lavoro svolto il 15 ottobre dai Costruttori della bellezza e raccontato dal Progettista culturale, Emilio Casalini. Un filosofo, un economista, un’insegnante, un‘imprenditrice, un medico, un ambientalista, un artista, un game designer, un contadino si sono confrontati, ognuno animato dalla voglia di sperimentare, innovare e dalla consapevolezza dell’importanza di fare rete, per elaborare proposte progettuali concrete che sono confluite nella Carta della bellezza.

“In Italia si respira la Bellezza della naturale miscela di arte, paesaggio, natura – dichiara il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia. Anni fa parlare di turismo lento era utopia, pensiero romantico. Oggi il turismo lento corre; e ci riporta nei borghi, anche grazie a  cammini, enoturismo, treni storici… Tanti i settori in crescita  che hanno un tratto in comune: la (ri)connessione con la natura, la Bellezza”.




Syria reopens to international tourists amid terror threats

VARESE, October 13, 2021-Syria has reopened its war-ravaged country for tourism amid active terror threats and a broken economy hammered by years of brutal war and COVID-19.

The Syrian government started authorizing tourist visas again earlier this month after abruptly stopping them when COVID-19 hit in March last year, a travel company operator told the Post Tuesday.

As a result, a number of international tour agencies have started advertising trips to Syria for later this year and into early 2022 – and at least two have said their first tours have already booked up.

“Within a week the first group trip for Spring 2022 sold out and we have added extra dates. We also have sold three private trips for small groups or individuals in the same week,” James Willcox, the founder of the UK- based Untamed Borders, told the Post.

Another travel company, Rocky Road Travel based in Germany, has already fully booked a week-long tour in March, according to its website.

The US State Department’s highest level alert warning Americans not to travel to Syria remains in place due to the ongoing threats of terrorism, civil unrest and armed conflict within the country.

The advisory warns also that Americans and other westerners are at a particularly high risk of being kidnapped while in Syria.

It wasn’t immediately clear if any Americans had registered for the upcoming trips.

The Syrian Tourism Ministry currently only grants tourist visas via tour companies, and the government heavily vets them to make sure no journalists or activists are trying to get into the country.

Willcox said visa authorization for Americans generally takes longer than UK or EU citizens. US citizens are also more likely to be refused entry into Syria, he added.

The re-emergence of tourism comes amid the still unresolved decade-long civil war in Syria that arose from an uprising against President Bashar Assad in 2011.

The conflict has left hundreds of thousands dead, forced millions to flee Syria and seek refused in nearby countries and resulted in growing sanctions from the US and other western nations.

While the conflict is still unresolved, Assad is currently back in control of much of Syria due, in part, to support from Iran and Russia.

Syria’s northwest is still run by jihadists who were previously associated with Al Qaeda, while the east and northeast are controlled by Kurdish forces backed by the US.

While the West still shuns Assad, some Arab allies of the US – including Jordan, the UAE and Egypt — are now reviving economic and diplomatic ties with Syria.

King Abdullah of Jordan spoke to Assad for the first time in a decade this month, and the border between the two counties reopened fully for trade in September (from www.nypost.com)