1

Bruce Springsteen annuncia il tour europeo nel 2023: aperte prevendite per le 3 date italiane

VARESE, 24 maggio 2022-Il 2023 vedrà il ritorno on the road di Bruce Springsteen and The E Street Band, con una serie di date – ancora da svelare – nei palazzetti americani, seguite da un tour europeo che avrà inizio il 28 aprile a Barcellona, e una seconda parte del tour americano a partire dal mese di agosto.

Dice Springsteen «Dopo sei anni, sono ansioso di rivedere i nostri lealissimi fan e non vedo l’ora di condividere ancora una volta il palco con la leggendaria E Street Band. Ci vediamo là, il prossimo anno – e anche dopo!».

Le tappe confermate saranno a Barcellona, Dublino, Parigi, Ferrara, Roma, Amsterdam, Landgraaf, Zurigo, Düsseldorf, Gothenburg, Oslo, Copenhagen, Amburgo, Vienna, Monaco e Monza. Ulteriori città nel Regno Unito e in Belgio saranno annunciate in un secondo momento.

Le date del tour del 2023 saranno le prime dal vivo per Bruce Springsteen and The E Street Band dalla conclusione dei quattordici mesi del The River Tour, nominato da Billboard e Pollstar come miglior tour del 2016 e terminato in Australia a febbraio 2017.

Siamo felici di annunciare tre concerti di Bruce Springsteen and The E Street Band in Italiagiovedì 18 maggio 2023 al Parco Urbano Giorgio Bassani di Ferraradomenica 21 maggio 2023 al Circo Massimo di Roma e martedì 25 luglio 2023 al Prato della Gerascia, all’interno dell’Autodromo Nazionale di Monza.

Per agevolare e premiare chi ha richiesto un voucher per uno spettacolo Barley Arts che ha subito variazioni a causa della pandemia di Covid-19 e non l’ha ancora utilizzato per intero, sarà aperta una speciale prevendita per i biglietti nominali dei tre concerti italiani di Bruce Springsteen and The E Street Band sui circuiti ufficiali autorizzati TicketoneVivaticket Ticketmaster, fino ad esaurimento posti dedicati a questa pre-sale. La vendita in anteprima sarà attiva dalle 10 alle 23:59 di mercoledì 25 maggio per le tappe di Ferrara e Roma e dalle 10 alle 23:59 di lunedì 30 maggio per quella di Monza.

È fondamentale verificare quale dei tre circuiti di vendita ha emesso il voucher, perché questo sarà utilizzabile esclusivamente sul medesimo circuitoOgni codice univoco che identifica il voucher consentirà l’acquisto di un massimo di due biglietti per uno dei tre concerti durante la presale: se il costo del biglietto è superiore all’importo del voucher, l’acquirente dovrà saldare la differenza con uno dei metodi di pagamento disponibili. Se invece il voucher ha un importo superiore al costo dei biglietti, l’acquirente potrà utilizzare il credito residuo per acquistare biglietti di altri spettacoli Barley Arts sul medesimo canale di biglietteria.

Le vendite generali apriranno a tutti sui medesimi canali alle 10 di giovedì 26 maggio (Ferrara e Roma) e alle 10 di martedì 31 maggio (Monza), per un numero massimo di quattro biglietti per tappa per ogni account (comprensivi di quelli eventualmente acquistati durante la presale). Naturalmente sarà possibile continuare a utilizzare i voucher anche durante la vendita generale.

 Ricordiamo che, come da normativa vigente, i biglietti sono nominali all’utilizzatore. Sarà possibile effettuare un solo cambio nominativo per biglietto a partire dal 18 aprile 2023 (Ferrara e Roma) dal 25 giugno 2023 (Monza) fino alla mattina del giorno del concerto; sin dall’apertura vendite sarà possibile usufruire della piattaforma fan to fan dei singoli circuiti di vendita autorizzati TicketoneTicketmaster e Vivaticket. Come sempre, sconsigliamo fortemente al pubblico di rivolgersi ai circuiti di Secondary Ticketing.

Le regole di accesso e controllo all’area concerti rispetteranno le normative in vigore al momento dello svolgimento degli spettacoli incluse eventuali disposizioni inerenti alle misure anti-contagio Covid-19.

Barley Arts ringrazia il Comune di Ferrara, il Comune di Roma, l’Autodromo di Monza, il Comune di Monza per la collaborazione.

Bruce Springsteen and The E Street Band si sono riuniti per un’esibizione al Saturday Night Live nel dicembre 2020, durante la quale hanno suonato due canzoni del loro ultimo album in studio Letter To You (Columbia Records), che ha esordito al primo posto in classifica in undici paesi e ha segnato il ritorno in studio di Springsteen insieme alla E Street Band per la prima volta dopo decenni. Durante lo scorso anno, Springsteen ha anche lanciato il suo film inedito The Legendary 1979 No Nukes Concerts, ha collaborato con il presidente Barack Obama al libro Renegades: Born In The USA e ha ripreso il suo spettacolo Springsteen On Broadway  per aiutare a riaprire i teatri di New York la scorsa estate.

I membri della E Street Band sono: Roy Bittan (piano e sintetizzatori), Nils Lofgren (chitarra, voce), Patti Scialfa (chitarra, voce), Garry Tallent (basso), Stevie Van Zandt (chitarra, voce), Max Weinberg (batteria) con Soozie Tyrell (violino, chitarra, voce), Jake Clemons (sassofono) e Charlie Giordano (tastiere).

BruceSpringsteen.net

BRUCE SPRINGSTEEN AND THE E STREET BAND

2023 Tour

Giovedì 18 Maggio 2023

Ferrara, Parco Urbano Giorgio Bassani

Inizio concerti h. 19:30

Biglietti (posto unico in piedi)

Pit A: € 130,00 + prev.

Pit B: € 110,00 + prev.

Pit C: € 100,00 + prev.

Pit D Destra: € 85,00 + prev.

Pit D Sinistra: € 85,00 + prev.

Domenica 21 Maggio 2023

Roma, Circo Massimo

Inizio concerti h. 19:30

Biglietti (posto unico in piedi)

Pit: € 130,00 + prev.

Posto unico: € 100,00 + prev.

Martedì 25 Luglio 2023

Monza, Autodromo Nazionale di Monza / Prato della Gerascia

Inizio concerti h. 19:30

Biglietti (posto unico in piedi)

Pit A: € 130,00 + prev.

Pit B1: € 100,00 + prev.

Pit B2: € 100,00 + prev.

Pit C1: € 85,00 + prev.

Pit C2: € 85,00 + prev.

Biglietti disponibili su TicketoneTicketmaster e Vivaticket. Diffidate dai canali di vendita non ufficiali!

 

 




LOVE MI: serata benefica in Piazza Duomo con Fedez, J-AX e molti altri artisti

MILANO, 23 maggio 2022 – Fedez, la sua Fondazione, la solidarietà e la voglia di tornare a suonare e cantare dal vivo. Questi sono gli ingredienti di LOVE MI, una giornata e una serata
imperdibile in Piazza Duomo a Milano, il 28 giugno 2022 a partire dalle 18:30. Un evento, con il patrocino del Comune di Milano, fortemente voluto da Fedez che torna finalmente sul palco e non lo farà da solo. Perché si sa, che l’unione fa la forza, soprattutto quando si tratta di fare del bene. A salire con lui sul palco ci sarà anche J-AX con cui Fedez ha condiviso tantissimi successi e un indimenticabile concerto a San Siro.
Ci saranno inoltre Dargen D’Amico, Tananai e M¥SS KETA che hanno collaborato all’ultimo album di Fedez.
I fondi raccolti grazie al numero solidale che verrà attivato appositamente saranno donati
dalla Fondazione Fedez E.T.S. a TOG – TOGETHER TO GO la Onlus diventata un centro di
eccellenza nella riabilitazione dei bambini affetti da patologie neurologiche complesse, in
particolare Paralisi Cerebrali Infantile e Sindromi Genetiche con Ritardo mentale. Onlus che
la Fondazione Fedez E.T.S. ha supportato anche in passato.
Il concerto, completamente gratuito, sarà un momento importante per tanti giovani artisti
che si avvicenderanno sul palco e avranno così la possibilità di farsi conoscere dal grande
pubblico e un momento emozionante per i BIG. Gli artisti in ordine alfabetico: Ariete, Beba,
Cara, Dargen D’Amico, Fedez, Frada, Ghali, J-AX, Miles, MYDRAMA, M¥SS KETA, Nitro, Paky, PAULO, Rhove, Rosa Chemical, Rose Villain, Mara Sattei, Shiva, Tananai, Tedua.
“Questa iniziativa è un’occasione dalla duplice valenza: da una parte un concerto gratuito
che permette a tutte le persone di poter fruire di un vero e proprio festival musicale e
dall’altra partecipare collettivamente a un’iniziativa benefica per un progetto, il nuovo
centro TOG, che sarà un fiore all’occhiello per la nostra città.” Dichiara Fedez e aggiunge
“Sono felicissimo di aver dedicato le mie energie a questa iniziativa e dopo questa
esperienza mi impegnerò a fare sempre di più”.

L’assessore alla cultura Tommaso Sacchi afferma: “Piazza Duomo torna una volta ancora ad essere il grande palco della musica dal vivo grazie a Fedez, alla sua Fondazione e agli artisti che canteranno con lui sul palco, in un grande concerto gratuito aperto alla città. Un appuntamento che fa bene a tutti: a chi fa la musica, a chi l’ascolta, a chi parteciperà
alla raccolta fondi lanciata da questo grande show, al nuovo Centro TOG che li riceverà.
Grazie ancora a Fedez: la sensibilità e la sua generosità verso Milano sono un bene prezioso
e non scontato”.
“Sono felice di poter dare il mio contributo ad una causa così importante a favore dei
bambini affetti da patologie neurologiche molto complesse. Attraverso la musica del
grande concerto che faremo a scopo benefico, la mia Milano, che ha sempre dimostrato
di essere un’eccellenza in tutto, ci permette ancora una volta di essere migliori e di far parte di un bellissimo progetto a favore di chi ha bisogno. Il significato di quel giorno che vivremo insieme – conclude J-Ax – non sarà solo fatto di canzonette ma di vivere con gioia quel palco nella speranza di regalare a questi bambini un futuro migliore”.
“Siamo entusiasti di questa iniziativa e profondamente grati a Federico per l’impegno e
l’affetto che ha dimostrato da quando ha deciso di sostenere la nostra causa. Avere al
nostro fianco un artista così importante ci dà speranza e ci spinge a continuare con fiducia
e passione a prenderci cura dei bambini più fragili”. Dichiara Antonia Madella Noja,
segretario generale Fondazione TOG.
Per coloro che non potranno essere in Piazza Duomo il concerto sarà trasmesso dalle 19:00
in diretta su Italia 1, partner ufficiale di LOVE MI, e in streaming su Mediaset Infinity.
L’organizzazione di LOVE MI è curata da DOOM ENTERTAINMENT e la parte di produzione
da VIVO CONCERTI.




I FinferFolk in concerto sabato alla Tela di Rescaldina

RESCALDINA. 20 maggio 2022-È il rock, rigorosamente acustico e con una leggera sfumatura folk, il protagonista della serata musicale di sabato 21 maggio a La Tela di Rescaldina. Sul palco dell’osteria sociale, che sorge lungo Strada Saronnese in uno stabile sottratto alla criminalità organizzata, sono attesi i FinFerFolk, formazione animata e colorata che nel nome si rifà esplicitamente al cantharellus cibarius, un fungo meglio conosciuto come finferlo.

Ma perché proprio il finferlo? «Poche cose in natura hanno la potenza gentile dei finferli. Escono piano da sotto la terra, il giorno prima non c’erano e la mattina dopo sono lì, gialli e squillanti, piccoli lillipuziani a sfidare tutto il bosco», spiegano i cinque componenti del gruppo. I FinFerFolk suonano la stessa musica, acustica, indie, colorata e sorprendente. «Il folk è il nostro bosco, ma sappiamo farci notare».

Partendo da un’impronta profondamente acustica, con chitarre, fisarmonica, mandolino e percussioni, i FinFerFolk hanno preso in mano un repertorio rock ben conosciuto e lo hanno reinventato. «Ci stimola l’idea di essere un ponte», proseguono. «Un ponte che ci fa passare dal pop rock del mondo anglosassone alla tradizione folk. Un ponte che ci consente di recuperare pezzi miliari del passato e di riportarli a una rivisitazione che risente del gusto e del sentire dei giorni nostri. Un ponte che fa incontrare gli strumenti elettrici taglienti e graffianti con le sonorità calde e confortevoli del set acustico». Il risultato è un concerto dal ritmo incalzante e quel tocco imprevedibile di giallo che fa cantare e rende impossibile restare fermi.

Inizio alle 21, ingresso libero.




Bob Neuwirth, Folk Singer-Songwriter Who Had Profound Impact on Bob Dylan, Dead at 82

VARESE, 19 maggio 2022-Bob Neuwirth, the folk singer-songwriter known for his long and influential association with Bob Dylan, has died at the age of 82. Neuwirth’s partner Paula Batson confirmed his death to Rolling Stone, adding he died Wednesday, May 18, in Santa Monica, CA.

“On Wednesday evening in Santa Monica, Bob Neuwirth’s big heart gave out,” Neuwirth’s family tells Rolling Stone in a statement. “Bob was an artist throughout every cell of his body and he loved to encourage others to make art themselves. He was a painter, songwriter, producer and recording artist whose body of work is loved and respected. For over 60 years, Bob was at the epicenter of cultural moments from Woodstock, to Paris, Don’t Look Back to Monterey Pop, Rolling Thunder to Nashville and Havana . He was a generous instigator who often produced and made things happen anonymously. The art is what mattered to him, not the credit. He was an artist, a mentor and a supporter to many. He will be missed by all who love him.”

A veteran of the early Sixties Cambridge, Massachusetts folk scene before aligning with Dylan, Neuwirth had a profound impact on the rock legend beginning in the mid-Sixties.

As one singer who played with Dylan told Rolling Stone in 1972, “Neuwirth was a scene maker, a very strong cat. When he got to New York in 1964, he started hanging around Dylan. And Dylan started to change at that time. Part of it was Neuwirth, he was a real strong influence on Dylan. Neuwirth had a negative attitude, stressing pride and ego, sort of saying, ‘Hold your head high, man, don’t take shit, just take over the scene.’ He was the kind of cat who could influence others, work on their egos and support those egos. His whole negative attitude fell in perfectly with what Dylan was feeling.”(rollingstone.com)




A Vacallo primo Festival della Canzone Dialettale ticinese e lombarda: aperte le iscrizioni

VACALLO (Canton Ticino), 18 maggio 2022-Al via la prima edizione del Festival della Canzone Dialettale, Ticinese e Lombarda.

La canzone dialettale piace oggi come allora. In parte si è evoluta e in parte ha conservato un romanticismo unico nel suo genere. In ogni caso, sta dando un grande aiuto a conservare una lingua in via di estinzione e per questo merita un suo Festival anche in Canton Ticino.
Il Comune di Vacallo e Chiasso Tv, dichiarano aperte le iscrizioni per tutti quegli autori e cantanti che scrivono o interpretano brani scritti nei dialetti del Canton Ticino, del Grigioni italofono e della vicina Lombardia.
Questa prima edizione ticinese che abbiamo voluto chiamare “puntata zero”, a causa dei tempi ristretti per l’organizzazione, vedrà una pre-selezione dei concorrenti iscritti per consentire lo svolgimento del Festival in una sola serata.
Saliremo sul palco domenica 10 luglio 2022 alle ore 17:00 nella Piazza del Municipio di Vacallo e in caso di maltempo, il pubblico potrà godersi l’esibizione nell’Aula Magna delle scuole. In entrambi i casi, il pubblico presente potrà anche degustare diverse specialità enogastronomiche proposte nelle bouvette allestite da alcune Società vacallesi, prima, durante e dopo l’esibizione dei concorrenti.
Chi volesse partecipare come concorrente, potrà scaricare regolamento e modulo di iscrizione dal sito web www.giacomomorandi.ch nella pagina “Festival della Canzone Dialettale”.

L’iscrizione è gratuita e dovrà essere inoltrata entro e non oltre il 15 giugno 2022.

L’evento verrà trasmesso in diretta streaming su Chiassotv.ch e rimarrà a disposizione del pubblico da casa sul canale YouTube di Chiasso Tv.




Il grande ritorno di Vasco Rossi: attesi 120mila spettatori per il debutto alla Trentino Music Arena

VARESE, 17 maggio 2022-Mancano poco più di 72 ore al debutto di Vasco Live, il grande tour di Vasco Rossi che prenderà il via da Trento venerdì 20 maggio dalla Trentino Music Arena nel capoluogo della Provincia Autonoma del Trentino con 120.000 persone. Numeri record di un tour tutto sold out che raccoglierà complessivamente oltre 660 mila persone in 11 tappe in tutta Italia, tra cui Milano con oltre 80.000 biglietti venduti, Imola con oltre 88.000 biglietti venduti e Roma con due date al Circo Massimo che contano complessivamente oltre 140.000 fan.

Con il ritorno sul palco del Rocker di Zocca, riparte anche tutto il sistema dei grandi eventi di musica live, fermi completamente dal marzo 2020 a causa della pandemia covid. Un settore che ha sofferto più di ogni altro le restrizioni e che adesso si accinge a ripartire con numeri da capogiro, a livelli anche superiori al 2019, anno dei record.

Tornando al Vasco Live le poche indiscrezioni che sono trapelate fino ad oggi parlano di uno show in grandissimo stile con il Komandante in grande forma che ha provato quotidianamente (spesso anche sotto la pioggia) da quasi un mese (prima in Puglia e poi a Trento stesso) la scaletta di un concerto che si preannuncia memorabile. Una preparazione psico-fisica molto intensa e accurata (come da tradizione) realizzata in una sorta di “ritiro” nella quale la parola d’ordine è stata ed è la sicurezza, per cui tutto lo staff ristretto di Vasco è sottoposto ad una bolla che lo preserva da contatti esterni non indispensabili, proprio come accade nelle grandi competizioni sportive.

Numeri monster anche sotto il profilo produttivo, oltre che di pubblico, per la carovana-vasco prodotta da Live Nation, trasportata da un convoglio che, se dislocato nella sua interezza, coprirebbe una distanza di oltre 3km. Lo Show conta su un palco di 90 metri lineari, con 1.500 unità illuminanti e 750.000 watt di potenza sonora distribuiti su un impianto che conta tra l’altro su 20 torri delay per irradiare in modo omogeneo il suono in tutta l’area dell’evento, cosa che attirato già in questi giorni molto pubblico dal centro città che ha potuto assaporare un pò di musica direttamente dalle prove.

Una vera e propria città nella città quella del Vasco Live formata da circa 1.000 persone tra crew fissa al seguito, stewart e personale locale su ogni tappa.




‘Play Music Stop War’, sabato a Roma concerti per diffondere un messaggio di pace e sostegno ai profugi ucraini

ROMA, 17 maggio 2022Sabato 21 maggio, in Piazza del Popolo a Romadalle ore 18.00 si terrà “PLAY MUSIC STOP WAR”, un evento a ingresso libero per diffondere, con la musica, un forte messaggio volto a sostenere il lavoro umanitario e l’accoglienza ai profughi dall’Ucraina promosso dalla Comunità di Sant’Egidio. Ad oggi impegnata in più di 70 paesi nel mondo, raccoglie uomini e donne di ogni età e condizione, uniti da un legame di fraternità nell’impegno volontario e gratuito per i poveri e per la pace. La consapevolezza che la guerra è la madre di ogni povertà ha spinto la Comunità a lavorare per la pace, proteggerla dove è minacciata, aiutare a ricostruirla, facilitando il dialogo là dove è andato perduto.

Il concerto si aprirà con i finalisti di un contest, giunto alla sua decima edizione, che con la loro arte contribuiscono a diffondere messaggi per la solidarietà e l’integrazione.

 Dalle 19.30 si esibiranno artisti e band che uniranno la loro voce per chiedere la fine della guerra in Ucraina e di ogni guerra nella convinzione che l’unico futuro possibile ponga le sue fondamenta sulla pace. La musica ha una grande forza ed è stata decisiva in momenti difficili della storia. Oggi lo può essere ancora. La line-up di PLAY MUSIC STOP WAR è composta da nomi amatissimi dal pubblico, provenienti da scene musicali differenti, ma saldamente uniti per la stessa nobile causa. Sul palco: Anastasio, Niccolò Carnesi, cmqmartina, Comete, Ditonellapiaga, Fasma, Fellow, gIANMARIA, Marco Guazzone, Giulia Luzi, Angelina Mango, Motta, Orchestraccia e Matteo Romano e tante altre sorprese. 

 L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Roma, dalla Regione Lazio, dal Ministero della Culturadall’Agenzia Nazionale Giovani e dalla SIAE, ha come radio ufficiale Rai Radio2, che racconterà l’evento attraverso collegamenti in diretta con Piazza del Popolo. Sui social di Radio2 contenuti extra, interviste e curiosità dal backstage. Il concerto sarà presentato da Carolina Di Domenico e Pier Ferrantini con la partecipazione di Giulia Luzi e Carolina Rey, mentre la Social Band di Stefano Cenci accompagnerà nelle loro performance gli artisti sul palco.

 L’evento è organizzato nell’ambito del progetto Valori in Circolo, un progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e vede tra i suoi partner Anas, Atac, Metro, Vatican News, Radio Vaticana, M.E.I. e progetto YAR (Youth Against Racism) finanziato dall’Unione Europea per contrastare il razzismo tra i giovani europei.

 Durante la serata saranno raccolti fondi per sostenere gli aiuti che la Comunità di Sant’Egidio da Leopoli sta facendo pervenire in tutte le zone colpite dal conflitto in Ucraina e l’accoglienza ai profughi nei paesi limitrofi e in Italia.

 L’accesso all’area del concerto sarà possibile dalle 17:30.

 I biglietti gratuiti sono prenotabili sul sito web: www.playmusicstopviolence.com

o al link https://playmusicstopwar.eventbrite.com




Gli australiani Sons of the East in concerto alla Festa di Sant’anna di Casatenovo

VARESE, 16 maggio 2022-Oltre alla già annunciata tappa al Legend Club di Milano sabato 1° ottobre 2022, gli australiani Sons of the East aggiungono al loro tour europeo una data a ingresso gratuito mercoledì 20 luglio alla Festa di Sant’Anna di Casatenovo (LC).
Sons Of The East sono una band indie-folk proveniente dalle Northern Beaches di Sydney, in Australia. La formazione ha già totalizzato oltre 150 milioni di stream e 30 milioni di views su YouTube, e la sua popolarità continua a crescere in tutto il mondo grazie ai loro live, una combinazione di carisma scenico e canzoni senza tempo che produce uno spettacolo energico e coinvolgente. Pezzi come Into The SunMy Repair e Come Away sono già diventati dei classici.
Tra il 2020 e il 2021 i Sons of the East hanno pubblicato You Might Think, la già citata On My Way e Fool Me, brani estratti dall’album di debutto di prossima pubblicazione. Nel 2022 la band sarà in tour in Europa e Nord America in formazione full band, con due membri aggiuntivi rispetto al nucleo originario, per regalarci una ventata di Australia.



The Killers in concerto al Milano Summer Festival: unica data italiana

MILANO, 16 maggio 2022-THE KILLERS, band fra le maggiori rappresentanti dell’alternative rock statunitense, arriveranno in Italia per un’unica data – prodotta e distribuita da Vivo Concerti – martedì 21 giugno al Milano Summer Festival, Ippodromo Snai San Siro.

Durante il tour, che partirà il 17 maggio dal Regno Unito e toccherà tutta l’Europa, gli Stati Uniti e la Nuova Zelanda, Brandon Flowers, Ronnie Vannucci Jr e Mark Stoermer – autori di canzoni che sono entrate nella storia del modern rock come Mr Brightside, Somebody Told Me e Human – si esibiranno con i loro più grandi successi e con i brani del settimo album in studio Pressure Machine (2021), di cui hanno da poco pubblicato un’edizione estesa e deluxe con versioni rielaborate co-prodotte dalla band insieme a Shawn Everett e Jonathan Rado (Foxygen), già al lavoro con The Killers sul precedente  Imploding The Mirage (2020).

Per tutte le info di biglietteria: www.vivoconcerti.com




Grande successo per il nuovo tour di Claudio Baglioni: tappa a Varese il 23 maggio

VARESE, 16 maggio 2022-Questa sera, lunedì 16 maggio,in uno dei teatri più belli e prestigiosi del mondo, il Teatro di San Carlo di Napoli, arriverà “DODICI NOTE SOLO”, il concerto più appassionante, esclusivo, unico di CLAUDIO BAGLIONI, che ha registrato il sold out in soli 6 minuti dalla messa in vendita dei biglietti!

 Una vera e propria celebrazione per l’arte e per l’artista, che proprio oggi festeggia il compleanno, e che torna in concerto al Teatro di San Carlo a distanza di 21 anni dall’ultima volta, avvenuta nel 2001 per il tour “InCanto tra pianoforte e voce”Il concerto di questa sera, inoltre, sarà trasmesso in diretta su Radio Italia.

 Dopo il Teatro di San Carlo di Napoli, il tour arriverà anche a Milano (Teatro Lirico – 22 maggio) e Varese (Teatro di Varese – 23 maggio).

 Questo importante appuntamento è l’occasione perfetta per annunciare che il tour di enorme successo “DODICI NOTE SOLO” tornerà questo autunno con nuove date live a partire da ottobre. “DODICI NOTE SOLO BIS” vedrà nuovamenteBaglioni, voce, pianoforte e altri strumenti, con le composizioni più preziose del suo repertorio, sui palcoscenici dei teatri lirici e di tradizione più prestigiosi del Belpaese.

Dal 3 giugno, inoltre, Claudio Baglioni sarà protagonista di “Dodici Note – TUTTI SU!”, gli straordinari concerti previsti alle Terme di Caracalla di Roma (dal 3 al 19 giugno), al Teatro Greco di Siracusa (15 e 16 luglio) e all’Arena di Verona (26 e 27 luglio).

In “Dodici Note – TUTTI SU!”, Claudio Baglioni dividerà il palco con 110 tra musicisti e coristi e 12 performer, per dar vita a una proposta musicale e spettacolare assolutamente inedita, sorprendente e fortemente innovativa.