Il Presidente della Provincia Antonelli ricorda i risultati positivi dopo un anno di mandato

0
1165
Il presdeinte della Provincia Emanuele Antonelli

VARESE, 30 ottobre 2019-In occasione della scadenza del primo anno di mandato dell’Amministrazione Antonelli, si è svolto oggi a Villa Recalcati, alla presenza dello stesso presidente Emanuele Antonelli e di tutti i consiglieri delegati, un momento di approfondimento dedicato alle attività svolte dai vari settori dell’Ente in questi mesi e alle prospettive per il prossimo anno.

“E’ passato un anno dalla nostra nomina – ha detto il presidente – riteniamo necessario fare un piccolo bilancio perchè in questo anno è stato fatto un grandissimo lavoro, ma è mancata la comunicazione.

Tutti insieme abbiamo lavorato al meglio, con metodo: ci incontriamo tutti i lunedì per impostare il lavoro e verificare gli obiettivi.

Siamo partiti, dal punto di vista del personale, con dipendenti demotivati che si sentivano abbandonati; ma tengo a dire che lavorano benissimo e li ringrazio per quanto fanno. Lo sforzo maggiore è stato quello di rimotivarli, di far loro capire che era cambiato qualcosa. Avevamo un solo dirigente, e quindi abbiamo sofferto un po’ in certi momenti: adesso ne abbiamo tre con diversi contratti e finalmente ieri abbiamo avuto la conferma che il piano del fabbisogno del personale è stato approvato dal Ministero, quindi potremo incrementare la forza lavoro con 14 nuove unità (di cui tre dirigenti) ed è ripresa anche l’attività di formazione dei dipendenti”.

Un breve accenno anche alle risorse finanziarie: “abbiamo la disponibilità per soddisfare le esigenze di parecchi sindaci che per anni non hanno avuto niente, i soldi ci sono e devono essere spesi, da quest’anno cercheremo anche di anticipare l’approvazione del bilancio preventivo in modo permettere all’ente di investire per soddisfare le numerose richieste del territorio”.

“La Provincia è indispensabile soprattutto per i Comuni di piccole e medie dimensioni per i servizi e le risorse che l’ente può mettere disposizione – ha concluso Antonelli – la Regione per loro è una realtà troppo distante, la Provincia invece può fare tanto, basta chiedere ai sindaci dei piccoli comuni, dobbiamo continuare a dimostrare che il nostro lavoro è fondamentale”.

Il presidente ha poi lasciato la parola a ciascun consigliere per l’illustrazione dei suoi progetti.

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui