Calcio: il Lugano torna da Lucerna con una vittoria importante

0
1382

LUGANO, 3 novembre 2019-Il messaggio che il presidente Renzetti ha voluto lanciare con l’avvicendamento sulla panchina è stato colto dai propri giocatori. Il Lugano è infatti andato ad imporsi con carattere a Lucerna per 2-1, regalando a Jacobacci la vittoria all’esordio sulla panchina bianconera (il primo dal ritorno in Super League a riuscirci) e abbandonando la penultima piazza in graduatoria. Il tecnico ex Bellinzona ha deciso di apportare qualche cambiamento rispetto alla sconfitta casalinga contro il San Gallo, disegnando un inedito 4-2-3-1 ed inserendo Junior, Lavanchy, Yao e Vecsei dall’inizio.

Dopo qualche minuto di studio reciproco, la partita si è animata e la prima grande occasione è capitata sui piedi di Gerndt, il quale però ha sparato a lato da buonissima posizione. Salvati da due grandi interventi di Baumann a cavallo del 25′ e perso capitan Sabbatini per infortunio, i ticinesi hanno sfiorato il vantaggio ancora con il 33enne svedese, la cui punizione destinata all’incrocio dei pali è stata ottimamente disinnescata da Müller.

Rientrato dalla pausa con il piglio giusto, il Lugano si è portato avanti nel punteggio al 57′ grazie al colpo di testa di Maric, smarcatosi in area piccola sfruttando un blocco di Daprelà. Con un Lucerna sbilanciato in cerca del pareggio, ci ha pensato un’altra volta il difensore centrale ticinese a far esultare i compagni e a raddoppiare al 77′, superando ancora di testa l’incolpevole estremo difensore di casa. Il Lucerna, riportatosi sotto con la rete di Ndiaye all’83’ (colpevolmente lasciato libero in area), non ha trovato il pareggio nonostante il forcing negli ultimi minuti, dove Baumann ha saputo difendere la propria porta.(RSI.CH)

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui