Rock&Lavoro, concorso musicale e concertone con i Gang per festeggiare 50 anni Statuto di Lavoratori

0
1150

VARESE, 11 novembre 2019-Presentata questa mattina, presso la Camera del Lavoro di Varese, la rassegna-concorso organizzato dalla Cgil di Varese dal titolo “Rock & Lavoro”, rivolto a musicisti, band, cantautori di ogni genere musicale per una canzone dedicata ai temi del lavoro.

Nel corso della conferenza stampa, il Segretario generale della Cgil di Varese, Umberto Colombo, ha richiamato il senso dell’iniziativa. “Il 20 maggio 2020 ricorrono i 50 anni dallo Statuto dei Lavoratori – spiega Colombo -. In vista di questa importante scadenza la Cgil di Varese ha cominciato da tempo ad organizzare iniziative. Dopo la mostra “Le lotte del movimento sindacale varesino”, abbiamo pensato ai giovani. Per molti giovani a Varese il lavoro, quando c’è, è lavoro precario, con diritti negati. La Cgil ha pensato di raggiungerli anche con il linguaggio della musica, diretto, che arriva al cuore, pensando che anche la musica possa creare consapevolezza e partecipazione per la conquista dei diritti fondamentali e di un lavoro dignitoso insieme alla Cgil e al sindacato”.

Sandro e Marino Severini, ossia i Gang

Continua Colombo: “Abbiamo pensato alla rassegna musicale “Rock & Lavoro”, che metta in primo piano i temi del lavoro e dei diritti. Per farlo abbiamo organizzato una rassegna musicale e concorso, chiedendo ad autori, gruppi, band di presentarci canzoni sui temi del lavoro e sociali. Sarà una giuria di critici ed esperti musicali a scegliere gli autori migliori, le canzoni più significative ed originali.

I vincitori potranno esibirsi in un “CONCERTONE” organizzato dalla Cgil di Varese, in programma a Varese sabato 23 maggio 2020 e che sarà concluso dall’esibizione dei THE GANG”, storica band di folk rock italiano fondata da Sandro e Marino Severini.

Durante il concerto,  sarà registrato un disco live prodotto dalla Cgil di Varese con i brani delle band che partecipano al concorso.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui