La parlamentare Gadda (Italia Viva) su giornata violenza contro donne: ”La demagogia dell”europarlamentare Tovaglieri non aiuta”

0
1168
Lucia Annibali e Maria Chiara Gadda

ROMA, 28 novembre 2019-“Spiace apprendere che nella Giornata Mondiale contro la Violenza sulle donne l’europarlamentare europea della Lega Isabella Tovaglieri abbia usato il tempo a propria disposizione al Parlamento Europeo per fare demagogia su un fenomeno che purtroppo ogni giorno colpisce ancora troppe donne, senza distinzione di latitudine, classe sociale e ceto economico. – hanno dichiarato in una nota congiunta le parlamentari di Italia Viva Lucia Annibali Maria Chiara Gadda – I dati, diffusi da Istat e dalla Polizia di Stato nell’ultimo Report “Questo non è amore” aggiornati al 2019, sono chiarissimi e sbugiardano l’affermazione di Tovaglieri per cui il fenomeno sarebbe soprattutto legato agli ambiti culturalmente arretrati, anche in conseguenza di flussi migratori incontrollati. Queste affermazioni sono fuorvianti e non consentono di inquadrare bene questa piaga sociale e culturale. Sembra che Tovaglieri  voglia ricondurre questo tema ad altri cavalli di battaglia tipici della Lega. Un’altra occasione persa per fare questa battaglia di civiltà tutti insieme.
Le vittime sono italiane in altissima percentuale, si parla dell’80,2% dei casi, con colpevoli italiani nel 74% dei casi; l’incidenza della violenza denunciata dalla vittime alle forze dell’ordine mostra gli stessi valori in Piemonte così come in Sicilia.

Il report ci parla di 88 vittime ogni giorno: una donna ogni 15 minuti. Donne che avrebbero bisogno di una rete di sostegno e accoglienza personalizzata, e di risorse, che il “Codice Rosso” tanto decantato purtroppo non offre, come già denunciato dai tanti operatori che quotidianamente lavorano su questo fronte. Abbiamo bisogno di maggiori strumenti per vincere questa battaglia, e di un impegno continuo e costante tutti i giorni dell’anno, unico punto su cui possiamo concordare con Tovaglieri”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui