La UBYA Busto Arsizio cerca l’impresa contro la capolista Treviso

0
1005

BUSTO ARSIZIO, 24 dicembre 2019-Natale di lavoro per la Unet e-work Busto Arsizio che, dopo la decima vittoria in campionato, ottenuta ai danni della Lardini Filottrano, preparare il gran finale del girone di andata: a Santo Stefano (ore 17), le farfalle sono attese infatti al Pala Verde di Treviso dall’Imoco Volley Conegliano, campione d’Italia e del Mondo e attuale capolista a 33 punti.

Gennari e compagne, a 30, giocano la gara senza eccessive pressioni: sicure del secondo posto, sanno anche che una vittoria da tre punti varrebbe sì la vetta condivisa con le venete, ma non garantirebbe il primo posto in virtù del miglior quoziente set dell’Imoco. Poca pressione dunque per la UYBA, che potrà così confrontarsi con la testa libera con le fortissime avversarie. L’attesa è enorme e ricca di scontri ed incroci interessanti, a partire dal palleggio dove Orro se la vedrà con l’ex bustocca Wolosz, per passare dagli opposti dove la spaziale Egonu si troverà di fronte Karsta Lowe, la scorsa stagione proprio a Conegliano. Spettacolo è garantito anche dalla seconda linea delle due formazioni, con il “duello” De Gennaro – Leonardi che promette di entusiasmare gli amanti delle difese più ardite. In banda vedremo le più tecniche Gennari ed Herbots confrontarsi con le più potenti Sylla e Hill, al centro Washington e Bonifacio con De Kruijf e Folie.

Mission impossible per la UYBA? Forse ma la squadra di Lavarini non vuole partire battuta, come confermano le parole di Alessia Gennari: “Un finale con botto, a cui arriviamo un po’ stanche, ma abbiamo qualche giorno per recuperare al meglio: ci sentiamo pronte, soprattutto di testa, non vediamo l’ora del 26. E’ uno scontro al vertice, per la prima volta non siamo così lontane da Conegliano, almeno in classifica. Sappiamo lo squadrone che ci troveremo di fronte, ma non abbiamo niente da perdere: il secondo posto è nostro e quindi andiamo a giocarcela”.

Grande spettacolo anche sugli spalti: previsto il tutto esaurito, con buona rappresentanza biancorossa. Nonostante le festività natalizie, gli Amici delle Farfalle sono riusciti ad organizzare e riempire un pullman di fedelissimi.

Torneranno a casa felici come dalle ultime trasferte a Scandicci e Monza? Al campo la sentenza.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui