Openjobmetis Varese espugna Treviso: vittoria esterna che mancava da tre mesi

0
4700
Un momento della partita (foto da sito ufficiale Trevisobsket)

TREVISO, 5 dicembre 2020-Inizia il nuovo anno con il botto la Openjobmetis Varese che espugna il parquet di Treviso con il risultato di 84 a 79 e ritrova il successo esterno dopo oltre tre mesi. Gara equilibrata quella andata in scena al Palaverde, con gli ospiti che, guidati da un Jason Clark mostruoso, sono riusciti prima ad allungare, e poi a resistere al ritorno rabbioso dei padroni di casa, presi per mano dall’evergreen David Logan. Sul finale punto a punto, decisivi sono stati i liberi di Clark e Mayo che hanno messo la parola fine al match. Varese tornerà in campo tra sette giorni (ore 18:30) sul difficilissimo campo di Sassari, seconda forza del campionato.

La Openjobmetis inizia subito bene grazie ai 5 punti a testa di Clark e Simmons che valgono il momentaneo +6 (4-10). Treviso non si sbocca e allora Varese prova l’allungo con la tripla di Peak che costringe coach Menetti ad un repentino timeout. Al rientro in campo, i padroni di casa accorciano con Parks e Logan (8-13), ma i biancorossi tengono botta con Vene, Clark e Tambone che, al 10′, fissano il momentaneo +6 (17-23).
La Dè Longhi inizia meglio il secondo periodo trovando il pareggio a quota 25 grazie alle bombe di Alviti ed Imbrò. Capitan Ferrero e Simmons scuotono i loro, ma Treviso trova il vantaggio (il primo di serata) con Tessitori, prima dell’allungo (35-31) firmato da Logan che obbliga Caja a fermare il gioco. La strigliata del coach pavese non frena i padroni di casa che trovano fortuna dalla distanza e volano sul +11 (44-33), gap che gli ospiti riescono a limare per il 44-37 del 20′.

L’avvio di ripresa, stavolta, premia la Openjobmetis che si rimette in scia (44-41) con Mayo e Peak. Il “solito” Logan annulla tutto riportando i suoi sul +7 (48-41), ma Clark e Simmons rimettono le cose in ordine con i “cesti” del 50-50, risultato che Vene riporta in favore di Varese con la successiva tripla del 51-53. Fotu ribalta con 4 punti consecutivi, ma la risposta varesina non tarda ad arrivare e passa dalle mani di Tambone e Mayo che, al 30′, firmano il +4 ospite (55-59).
I 5 punti di Fotu e Logan inaugurano gli ultimi 10′ del match e riportano la Dè Longhi in avanti (60-59). Varese risponde subito con Mayo e Peak che riportano i biancorossi in vantaggio sul +6 (62-68), gap che Clark allarga ulteriormente con precisione dalla lunetta. Treviso non trema e, presa per mano da Parks, torna a farsi sotto (67-70) spinta da un Palaverde caldissimo, il cui entusiasmo viene placato da un ottimo Clark che riporta la Openjobmetis sul +5 (69-74) e poi sul +6 (71-77). I padroni di casa non mollano e volano sul -3 (74-77) con Logan e poi, a 25” dal termine, sul -1 (79-80); a togliere le castagne dal fuoco sono Clark e Mayo che dalla lunetta non falliscono siglando il definitivo 79-84.

Ecco le parole di Attilio Caja al termine di Dè Longhi Treviso-Pallacanestro Openjobmetis Varese:

«Complimenti ai miei ragazzi che hanno fatto una partita di grande volontà, applicazione e carattere. Abbiamo tanto rispetto per Treviso che si è presentata al completo dopo un periodo in cui hanno avuto problemi di infortuni e sapevamo che sarebbe stata una partita molto difficile. I ragazzi sono stati bravissimi nell’approccio ed abbiamo controllato il primo quarto. Nel secondo quarto abbiamo cercato di gestire il loro exploit e siamo rimasti attaccati alla partita. Nel secondo tempo poi la nostra difesa è salita molto ed abbiamo recuperato tanti palloni, anche se poi abbiamo sbagliato un po’ troppo. Anche quando loro sono andati avanti siamo stati bravi a rimanere nel match nonostante il grande pubblico presente e l’inerzia della gara a loro favore. Complimenti a tutti i miei giocatori che hanno dato tutti un grande contributo sia difesa, sia in attacco. Siamo molto contenti per questa vittoria tanto difficile quanto importante».

DÈ LONGHI TREVISO-PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE: 79-84

Dè Longhi Treviso: Tessitori 9, Logan 25, Alviti 6, Nikolic 3, Parks 14, Imbrò 3, Chillo, Uglietti 3, Severini ne, Fotu 12, Cooke 4. Coach: Massimiliano Menetti.

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Peak 11, Clark 30, De Vita ne, Jakovičs, Natali ne, Vene 9, Cervi, Simmons 14, Mayo 13, Tambone 5, Gandini ne, Ferrero 2. Coach: Attilio Caja.

Arbitri: Biggi – Quarta – Brindisi.

Parziali: 17-23; 27-14; 11-22; 24-25. Progressivi: 17-23; 44-37; 55-59; 79-84.

Note – T3: 12/34 Treviso, 9/25 Varese; T2: 13/23 Treviso, 19/25 Varese; TL: 17/23 Treviso, 19/26 Varese. Rimbalzi: 30 Treviso (Parks 5), 38 Varese (Simmons 13); Assist: 16 Treviso (Nikolic 7), 16 Varese (Vene 5).

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui