Cub Trasporti: ”Questa emergenza non giustifichi licenziamenti lavoratori negli aeroporti”

0
1102

VARESE, 8 marzo 2020-Come è a conoscenza di tutti, il Governo ha deciso l’isolamento della Lombardia e di altre 14 provincie.

Questa mattina il responsabile della Protezione Civile e il Direttore Enac discuteranno sulle conseguenze per il settore trasporti compreso gli aeroporti.

Sicuramente dalle decisioni che saranno prese, l’attività degli scali Milanesi rischia di essere sospesa o quantomeno fortemente ridotta.

Non sta a noi intervenire sulle decisioni che saranno prese o sulla giustezza o meno di quanto fatto dalle autorità.

Questa situazione comporterà disagi e preoccupazioni per migliaia di lavoratori.

Dobbiamo da un lato collaborare con le autorità per tutto quello che è possibile da parte nostra ma anche avere la capacità di evitare inutili allarmismi.

Come sindacato dobbiamo anche prepararci se sarà necessario per combattere contro i soliti tentativi di utilizzare la situazione per altri fini.

Già nei giorni scorsi abbiamo denunciato chi costringeva lavoratori ad abbandonare il lavoro senza nessuna copertura economica.

Così come in altri scali ci sono aziende che a fronte dell’utilizzo di ammortizzatori sociali chiede la cancellazione di diritti e conquiste sindacali.

Ricordando che questa grave situazione non può giustificare nessun licenziamento o sopruso ai danni dei lavoratori, invitiamo tutti ad informarci tempestivamente.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui