Coronavirus: Noja (IV), sostenere diritto allo studio di studenti con disabilità

0
206
La deputata Lisa Noja
ROMA, 29 aprile 2020-“La questione del diritto allo studio degli studenti con disabilità in questa pandemia non si può ridurre alla sola didattica a distanza che, per sua natura, non è inclusiva”
Lo dichiara in una nota la deputata di Italia Viva Lisa Noja, componente della commissione Affari Sociali
“Per questo -prosegue- è apprezzabile che la Ministra Azzolina abbia chiesto ai dirigenti scolastici un ulteriore sforzo per garantire con celerità le iniziative necessarie a coprire l’eventuale gap tecnologico di tutti gli alunni, specie di quello con disabilità, ma certo non basta. Ci sono, infatti, molti ragazzi che non riescono a fare un uso sufficiente delle dotazioni tecnologiche e che hanno bisogno del sostegno di un assistente. Il DL Cura -aggiunge- ha previsto la possibilità del sostegno domiciliare degli educatori ma, purtroppo, le famiglie non riescono a beneficiare di tale servizio perché, in mancanza di indicazioni sanitarie chiare, vi è il timore che il supporto a domicilio possa procurare il rischio di contagio degli alunni con disabilità che spesso sono più a rischio.
Dunque, è necessario che, una volta per tutte, vengano date istruzioni specifiche e univoche su quali dispositivi di protezione individuale e quali tutele debbano assumere gli educatori per potersi recare presso le famiglie. E occorre che tali dispositivi siano subito messi a loro disposizione degli educatori”.
“È una priorità come lo è che le amministrazioni regionali e comunali si attivino per consentire il recupero di ogni ora di assistenza non fruita dagli alunni disabili in questi mesi” conclude Noja
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui