Tenta rapina sul treno ma la vittima è un agente di polizia: arrestato senegalese di 28 anni

0
737

BUSTO ARSIZIO, 18 maggio 2020-Tenta di rapinare un passeggero ma non sa che la vittima è un poliziotto e viene arrestato. Erano le 22,15 di domenica quando un Agente Scelto della Polizia di Stato, che a bordo di un treno diretto a Milano stava raggiungendo un Commissariato del capoluogo per svolgere il suo turno di servizio su una Volante, si è accorto che un giovane di colore lo stava osservando attentamente.

Quest’ultimo ha effettuato vari passaggi accanto al poliziotto, entrando e uscendo dalla toilette e attraversando il piano superiore della carrozza, il tutto per verificare che nelle vicinanze non vi fossero testimoni.

Quindi ha raggiunto il poliziotto e gli ha puntato al petto un oggetto all’interno di un sacchetto, intimandogli di consegnargli il telefono cellulare. A quel punto la vittima si è qualificata e ha bloccato il malvivente, chiedendo al capotreno di fermarsi alla prima stazione utile, di chiamare la Polizia e tenere chiuse tutte le porte fino all’arrivo dei colleghi.

Il treno si è fermato a Busto Arsizio dove è subito intervenuta la Volante del Commissariato della Polizia di Stato di via Foscolo che ha preso in consegna il rapinatore, identificato come un Senegalese di 28 anni con permesso di soggiorno, e l’“arma” utilizzata, che è risultata una bottiglia di birra avvolta in un sacchetto. L’africano ha cercato di giustificare il suo gesto spiegando di esservi stato costretto sotto minaccia da due marocchini sul treno, ma l’ispezione del convoglio ha dimostrato che nessun nordafricano era a bordo. L’uomo è stato arrestato in flagrante tentata rapina aggravata e condotto in carcere.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui