Elena Catelli rassegna le dimissioni da sindaco di Fagnano Olona. Italia Viva: ”Questi esponenti politici danneggiano Fagnano”

0
512
FAGNANO OLONA, 25 maggio 2020-“Le dimissioni annunciate del sindaco Elena Catelli, alla guida di una amministrazione di centro destra a Fagnano da un anno, sono l’ennesima dimostrazione che la destra può riuscire a mettere insieme una coalizione per vincere le elezioni (come era già successo nel 2009) ma è incapace di governare per i tanti contrasti, personalismi, accuse reciproche, e incapacità a tutti i livelli che gli esponenti di questa coalizione hanno mostrato in questi mesi, fin dal primo giorno.”
Così Santi Di Paola, neo coordinatore di Italia Viva della Valle Olona. 
“Il risultato è una paralisi amministrativa che è sotto gli occhi di tutti, fatto assai grave se consideriamo l’emergenza sanitaria, economica e sociale che stiamo vivendo.
Queste dimissioni annunciate, in realtà, sembrano un ultimo tentativo per condurre a più miti consigli gli esponenti della sua maggioranza che una effettiva presa d’atto di non essere in grado di portare avanti una seria attività di governo del paese. Il centro destra fagnanese, con questi esponenti politici, danneggia Fagnano, altro che dichiarazioni continue di alcuni rappresentanti di questa maggioranza che dicono di agire nell’interesse dei cittadini.
L’unica cosa buona che la sindaca e la sua maggioranza possono fare è quella di dare un immediato seguito agli annunci.
Visto che il centrodestra fagnanese già una volta ha lasciato nel guado il paese con un lungo commissariamento, almeno ora eviti di continuare a prendere in giro i cittadini, e consenta di tornare al voto già nella tornata amministrativa prevista in autunno. Questo risparmierebbe a Fagnano Olona, almeno questa volta, un anno di commissariamento.”
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui