L’eurodeputato Panza (Lega) ospite dell’Università della Montagna per parlare dell’acqua come risorsa per i territori montani.

0
666
eurodeputato_vco_alessandro_panza
L'eurodeputato Alessandro Panza

MILANO, 11 giugno 2020-  “L’acqua risorsa preziosa per la Montagna” è questo il titolo del seminario che si è svolto ieri pomeriggio, mercoledì 10 giugno, presso l’aula virtuale di Unimont dell’Università degli Studi di Milano.
Argomento cardine del dibattito cui ha partecipato anche il parlamentare europeo del Vco Alessandro Panza, l’acqua e le sue ricadute economiche sui territori alpini.
“E’ stato un momento di confronto e dibattito con chi governa i territori, amministra e vive la montagna, in una logica di centralità dei territori montani – spiega l’europarlamentare vigezzino –. Dobbiamo far sì che le Terre Alte escano dalla marginalità e diventino concretamente i luoghi dove si elaborano e si guidano i loro processi di valorizzazione e di sviluppo.

Si è parlato molto delle ricadute economiche che l’acqua dovrebbe avere sui territori montani. Dal punto di vista normativo l’acqua nell’Unione Europea è intesa nella sua globalità – prosegue Panza – la parola “idroelettrico” è poco citata, l’acqua in Europa è più collegata agli aspetti legati all’agricoltura o all’industria. Su questo tema c’è quindi molto da fare anche a livello normativo. E’ evidente che la direzione in termini di energie rinnovabili vada verso l’idroelettrico, manca però il collegamento effettivo con i territori”- conclude l’europarlamentare.
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui