Ridurre i tempi della burocrazia semplificando i vari passaggi: progetto di legge regionale

0
501
Il presidente Attilio Fontana

MILANO, 11 luglio 2020- Ridurre i tempi i tempi della burocrazia semplificandone i vari passaggi, questo in sintesi quantoi punta il Progetto di Legge sulla semplificazione proposta dalla Regione LombardiaI

Ma ecco i punti principali nel dettaglio che prevede:

Conferenze dei servizi in forma telematica e simultanea per ridurre di un terzo i tempi
burocratici dei procedimenti regionali (da un minimo di 30 a un massimo di 45 giorni); Fascicolo informatico d’impresa; accelerazione dei procedimenti autorizzativi attraverso il
Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale (PAUR) e procedure piu’ rapide sia per i processi edilizi che riguardano la rigenerazione urbana e le pratiche antisismiche, sia per il
recupero dei rifiuti in chiave di economia circolare.

Progetto di Legge fortemente voluto e redatto direttamente dal presidente Attilio Fontana, insieme all’assessore al Bilancio e Semplificazione Davide Caparini e al segretario generale vicario Pier Attilio Superti.

«In questo modo – ha spiegato il presidente Fontana – aiuteremo le imprese a ripartire, guardando al futuro con ottimismo e speranza dopo il durissimo periodo dei mesi scorsi dovuto al Covid-19. Alla base della nostra iniziativa c’e’ soprattutto la semplificazione
amministrativa e la riduzione degli oneri a carico di chi deve compiere determinate procedure. E’ una proposta importante – ha continuato- da troppo tempo si parla di semplificare, sburocratizzare. La nostra Giunta ha gia’ fatto passi avanti fondamentali e questo e’ un ulteriore progresso. Sottolineo che con questo impianto normativo renderemo piu’ snella, veloce e efficace la nostra burocrazia consentendo di attrarre piu’ investimenti anche a livello internazionale».

redazione@varese7press.it

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui