Pacchi alimentari per famiglie bisognose varesine donate dalla Fondazione La Stampa

0
523

VARESE, 6 agosto 2020-Una solidarietà che non conosce confini. L’ultimo aiuto a Palazzo Estense, una donazione di 140 pacchi alimentari che verranno consegnati alle famiglie varesine in difficoltà per la crisi economica legata alla pandemia da coronavirus, arriva da Torino. E, nel dettaglio, dalla “Fondazione La Stampa – Specchio dei tempi”, onlus legata allo storico quotidiano piemontese.

«Quando ci hanno contattato tramite la “Cooperativa Baobab” di Tradate – spiega l’assessore ai Servizi sociali Roberto Molinari – il primo sentimento è stato quello di una profonda gratitudine. È un aiuto di notevole portata, che in questi giorni sta già raggiungendo le case di diverse famiglie varesine messe a dura prova negli ultimi mesi. Non è un fatto scontato almeno per due ragioni: da un lato con questa donazione riusciremo a coprire molte delle esigenze alimentari del mese di agosto, periodo solitamente molto complesso per reperire aiuti; dall’altro, poi, mi fa piacere sottolineare l’origine della donazione, lontana dalla nostra Varese. Vuol dire che l’opera portata avanti dai Servizi sociali sta funzionando, tanto da attrarre attenzioni anche da parte di realtà apparentemente distanti».

La distribuzione alle famiglie varesine in difficoltà sarà effettuata dai volontari della Protezione civile, in una catena di aiuti che ancora una volta si dimostra in grado di coinvolgere le diverse istituzioni, associazioni e realtà presenti in città e nel Varesotto. Proprio da quest’ultimo, come già anticipato, è arrivato il decisivo supporto di “Baobab”, vero e proprio anello di congiunzione tra Palazzo Estense e “Specchio dei tempi”.

«Non appena siamo stati interpellati da “Fondazione Specchio dei tempi” per la generosa consegna di 200 pacchi alimentari – spiega il presidente di “Baobab” Maurizio Martegani – ci siamo subito attivati per raggiungere capillarmente i bisognosi. La cooperazione ci insegna che la solidarietà cambierà il mondo; il gesto di mettere in rete relazioni che potessero raggiungere persone in difficoltà è stato dunque l’obiettivo principe.

Abbiamo definito di destinare 60 spese a contatti della nostra Cooperativa e le altre 140 alla Città di Varese. Ringrazio lo staff dei Servizi sociali del Comune, e in particolare l’assessore Roberto Molinari, per la collaborazione. Per quanto riguarda “Baobab”, 25 spese sono state destinate alle ospiti della Casa rifugio “Il volo”; 10 alle famiglie del centro diurno ad alta intensità educativa “La casa del grano”; 25 a famiglie in situazione di fragilità economica, ad anziani e a soggetti disabili. Concludo esprimendo alla “Fondazione La Stampa – Specchio dei tempi” il nostro grazie, che racchiude quello di tutte le persone coinvolte nella donazione».

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui